Notizia Oggi

Stampa Home

Giochi in plastica riciclata per i parchi di Grignasco

Arricchiranno tre aree verdi
Articolo pubblicato il 10-09-2016 alle ore 11:29:03
Giochi in plastica riciclata per i parchi di Grignasco 2
I giochi acquistati la scorsa volta

Giochi nuovi e a basso costo per i parchi gioco di Grignasco. Sono realizzati in plastica riciclata e andranno ad arricchire l’offerta per i più piccoli al parco di via Vittorio Emanule (vicino al municipio), al parco Mora e nell’area verde dedicata a Don Cacciami, in via Volta. 

Per la seconda volta il Comune di Grignasco ha deciso di aderire all’iniziativa del Consorzio rifiuti Medio Novarese, che finanzia in larga parte l’acquisto di giochi per bambini realizzati esclusivamente in plastica riciclata. Il Consorzio che a Grignasco gestisce la raccolta dei rifiuti si fa carico di una spesa di 10mila euro e altri quattro sono stati impegnati dal Comune. «A differenza dell’altra volta - spiega il sindaco Roberto Beatrice - non ci sarà un grosso gioco, di quelli a ponte in cui ci si può arrampicare per intendersi, ma numerosi giochi più piccoli, che saranno distribuiti nelle tre aree verdi. Al parco Mora per esempio c’è bisogno di svecchiare un po’ le strutture presenti».


I giochi sono già stati acquistati, ma non sono ancora arrivati in paese. Se saranno consegnati a breve verranno subito piazzati, altrimenti si aspetterà l’arrivo della prossima primavera. «Quella del Consorzio Medio Novarese è un’iniziativa che apprezzo molto - prosegue il primo cittadino -; prima di tutto perchè consente di acquistare a basso prezzo giochi altrimenti molto cari e poi perchè consente di far tornare sul territorio parte dei soldi che i cittadini pagano per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...