Notizia Oggi

Stampa Home
Il vescovo Brambilla apre la Porta santa e inaugura l'Anno della misericordia

Giubileo al Sacro Monte: domani un evento storico

Tutte le parrocchie della Valsesia si danno appuntamento a Varallo
Articolo pubblicato il 05-01-2016 alle ore 20:48:56
Giubileo al Sacro Monte: domani un evento storico 3
Domani il Giubileo al Sacro Monte

Si prevede l'arrivo di migliaia di fedeli domani al Sacro Monte di Varallo in occasione dell'apertura della Porta santa. L'appuntamento è alle 16, quando anche in Valsesia si inaugurerà ufficialmente il Giubileo della Misericordia voluto da papa Francesco. Così come già avvenuto al santuario di Boca o alla parrocchiale di Gattinara, anche la basilica dell'Assunta al Sacro Monte potrà fregiarsi dell'onore di essere chiesa giubilare, per la prima volta nella sua storia secolare.

Sarà il vescovo Franco Giulio Brambilla ad aprire l'artistico portale di bronzo che rappresenta l'ingresso principale della basilica, dando così simbolicamente l'apertura all'annata giubilare per la Valsesia e le sue parrocchie. Il ritrovo dei partecipanti è previsto nella piazza dei Tribunali: il vescovo presiderà un breve momento di preghiera davanti alla cappella 24, quella che raffigura la scena di Gesù al tribunale di Anna. Da qui si andrà in processione fino alla basilica: davanti al portone principale, dopo un altro momento di riflessione, ci sarà l'apertura della Porta santa e la celebrazione della messa.

All'evento parteciperanno tutte le parrocchie della valle e almeno una trentina di sacerdoti, con fedeli al seguito. Si parla quindi di migliaia di persone. Sospese gran parte delle consuete celebrazioni pomeridiae nelle varie chiese. Alcune parrocchie hanno anche previsto la salita al Sacro Monte a piedi dalla partenza della funvia: l'appuntamento è alle 14.30. 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...