Notizia Oggi

Stampa Home
E' guerra aperta dopo il ritrovamento della volpe uccisa e appesa a un albero

Gli animalisti: «Bracconieri bastardi, va la faremo pagare»

Annunciata una nuova mobilitazione per domenica
Articolo pubblicato il 17-12-2015 alle ore 18:22:20
Animalisti ai bracconieri: «Le bastardate si pagano» 3
La volpe trovata a Gattinara

"I cacciatori dichiarano guerra... e non non ci tiriamo indietro"

E' la frase che apre un messaggio postato poco fa sulla pagina Facebook del Fronte animalista. Il quale vuole dare una risposta forte a chi ha fatto trovare una volpe uccisa e appesa un albero sulle colline di Gattinara. Ecco cosa dicono gli animalisti.

«Una delle specie più vigliacche è quella dei cacciatori-bracconieri. Ieri a Gattinara è stata trovata una volpe uccisa e poi appesa ad una pianta in "risposta" agli animalisti che a Ghemme domenica 13 dicembre hanno manifestato contro la delibera della Regione di uccidere 500 volpi in "esubero". Questa è una "risposta" mafiosa di "gente" senza scrupoli che si arroga il diritto di decidere sulla vita degli altri. Non preoccupatevi... le bastardate si pagano in un modo o nell'altro... Chiamiamo a raccolta tutti gli attivisti per un giro nei campi e nei boschi del Novarese e Vercellese per domenica. Contattateci in privato».

Il ritrovamento della volpe (vedi il nostro articolo) ha suscitato molta indignazione.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti
  1. Perde la vita dopo lo schianto...

    Perde la vita dopo lo schianto... (letto 1 volte)

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...