Notizia Oggi

Stampa Home

Grignasco ha dato l'addio a Gabriele Zerbin

Aveva 68 anni
Articolo pubblicato il 28-10-2016 alle ore 13:00:45
Grignasco ha dato l'addio a Gabriele Zerbin 2
Gabriele Zerbin

Grignasco ha dato l'addio a Gabriele Zerbin, morto domenica a 68 anni. L’uomo era molto conosciutoin paese, dove per anni aveva gestito con la moglie Lilia il negozio di salumi e gastronomia “La parmigiana”, in via Italia.  Originario di Scardovari, in provincia di Rovigo, è arrivato a Grignasco a metà degli anni ‘60. La sua prima occupazione è stata al salumificio Franchi, dove ha imparato il mestiere ed è rimasto per diversi anni.

Poi, insieme alla moglie, ha aperto il negozio in centro a Grignasco, lavorandoci per una ventina d’anni. “La parmigiana” ha chiuso undici anni fa, quando la coppia si è ritirata dal lavoro per andare in pensione.

Oltre che al lavoro e alla famiglia, Zerbin e la moglie hanno avuto due figli, l’uomo si dedicava anche al volontariato. Per diversi anni era stato autista soccorritore dell’Sre di Grignasco e lo si poteva vedere anche fuori dalle scuole del paese, impegnato come nonno vigile. Fare del bene gli piaceva, tanto che si era avvicinato anche alla clownterapia, portando un po’ di sollievo a chi era ricoverato in ospedale. Aveva fatto parte anche degli “Amici di San Graziano”, contribuendo a ridare nuova vita alla chiesetta cittadina. Tra le sue passioni, c’erano poi i massaggi shiatsu, nei quali si era specializzato.


A Grignasco era stato capace di farsi volere bene da tanti; sono stati moltissimi infatti gli ex clienti, gli amici e i volontari dell’Sre che si sono stretti attorno alla famiglia in occasione del funerale, celebrato martedì pomeriggio nella chiesa di Bovagliano.


«Mi ha fatto piacere che in tanti abbiano voluto essere presenti al funerale - commenta la moglie Lilia -, significa che ha lasciato un bel ricordo in chi l’ha conosciuto. Del resto Gabriele aveva un bellissimo carattere, era profondo e sensibile, sempre disposto ad aiutare gli altri. Anche quando si è ammalato non ha perso il suo buon cuore nè il suo essere sempre positivo. Era lui che faceva forza a noi e che sdrammatizzava su quanto gli stava succedendo».


Zerbin ha lasciato la moglie Lilia, i figli Stefano e Riccardo, i fratelli Vittorino e Giorgio e la sorella Rosina.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...