Notizia Oggi

Stampa Home

Grignasco, l'Sre cerca autisti e accompagnatori

Da 40 anni un punto di riferimento per il territorio
Articolo pubblicato il 05-05-2017 alle ore 12:40:09
Grignasco, l'Sre cerca autisti e accompagnatori 2
L'Sre cerca autisti e accompagnatori

L'Sre di Grignasco cerca volontari, ossia persone disposte a dedicare un po’ del loro tempo agli altri. Niente corsi di formazione, nè viaggi in ambulanza, questa volta l’associazione è alla ricerca di volontari che guidino le auto e accompagnino gli utenti a visite ed esami. Si rende infatti necessario un turn over con chi si è dedicato a questo servizio per molti anni, ma per raggiunti limiti d’età ha dovuto dire basta. Il sodalizio ha bisogno di nuove leve e non ci sono problemi di età, vanno bene anche “giovani” pensionati.

«Ognuno di noi ha le capacità per prestare soccorso sia nel momento delle emergenze sia quando i cittadini richiedono un trasporto per i presidi ospedalieri - dice il presidente del sodalizio Guido Vigna -. Le associazioni come l'Sre sono un punto di riferimento per la popolazione; mettono al centro il cittadino in difficoltà offrendogli il proprio aiuto». E’ da 40 anni che il Servizio di radio emergenza opera nel settore del volontariato tanto da essere un punto di riferimento insostituibile su tutto il territorio.

«Siamo sempre alla ricerca di nuovi volontari per i servizi con l’auto, sia autisti che accompagnatori, per trasporto e accompagnamento per visite, esami e terapie, di persone anziane o sole - prosegue Vigna -; i volontari per l'auto non hanno obbligo di frequenza dei corsi e imparano prima di tutto facendo un periodo di affiancamento ai volontari attivi in associazione».  Ai volontari viene data l'opportunità di sviluppare una rilevante esperienza nei servizi sociali come il trasporto disabili, l'assistenza ad anziani, trasporti per visite e terapie. «Il servizio - conclude il presidente dell’associazione - offre l’opportunità di avvicinarsi al mondo del volontariato di pubblica assistenza, che fa sentire utili e vicini a coloro che hanno bisogno di aiuto».

 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...