Notizia Oggi

Stampa Home

Grignasco a caccia di fondi per ristrutturare il teatro

Diversi gli interventi che si intendono eseguire
Articolo pubblicato il 30-01-2017 alle ore 17:43:27
Grignasco a caccia di fondi per ristrutturare il teatro 3
Il teatro di Grignasco

Nuova vita per il teatro Soms di Grignasco. E’ il progetto dell’amministrazione comunale, che vorrebbe effettuare una serie di lavori allo stabile per migliorarne l’estetica, renderlo più funzionale e garantirne la fruibilità ai disabili attraverso l’abbattimento di tutte le barriere architettoniche. Per trasformare l’idea in realtà si sta concretizzando in questi giorni un accordo tra l’amministrazione comunale e la Società operaia di mutuo soccorso. Esso prevede che al Comune venga concesso un comodato d’uso gratuito trentennale. «Solo in questo modo - spiega il sindaco Roberto Beatrice - sarà possibile cercare i finanziamenti necessari alla realizzazione del progetto. Intendiamo muoverci su più fronti, chiedendo contributi a enti come la Regione, il ministero e l’Unione Europea, ma anche partecipando a bandi di fondazioni bancarie. L’accordo con la Soms è già passato in consiglio comunale. Perchè il comodato diventi effettivo mancano solo le firme conclusive». Sono diversi gli interventi che il Comune intende eseguire allo stabile, a partire dalla riapertura della galleria destinata al pubblico, che da diverso tempo è inagibile. Altri lavori andrebbero a riguardare la tinteggiatura delle pareti e il rifacimento dei camerini, dei servizi igienici, del retropalco e in generale degli spazi dedicati agli artisti. Un progetto importante e completo, dunque, per il quale le casse del municipio da sole non possono essere sufficienti. La speranza è quella di trovare aiuti esterni, per continuare a proporre concerti e spettacoli in un teatro più bello e moderno.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...