Notizia Oggi

Stampa Home

I varallesi pagheranno di meno per la funivia, i visitatori di più

Decisione della giunta
Articolo pubblicato il 23-12-2017 alle ore 21:29:49
I varallesi pagheranno di meno per la funivia, i visitatori di più 3
I varallesi pagheranno di meno per la funivia, i visitatori di più 3

 A Varallo cambiano le tariffe per la salita al Sacro Monte in funivia e per gli autobus che trasportano i pellegrini. Considerato che l’ultimo aumento risale al 2014 e sulla base di numerose richieste da parte dei cittadini, si è stabilito con decorrenza 1 gennaio 2018 i residenti pagheranno di meno (andata e ritorno 2 euro, solo andata o solo ritorno 1,50 euro), mentre i non residenti pagheranno di più (andata e ritorno 5 euro, comitive 4 euro a testa, solo andata o solo ritorno 3 euro).

Modificate anche le tariffe per i pargheggi: un pullman che sosta nella Ztl del Sacro Monte paga 250 euro al giorno, cifra che scende a 150 per gli autobus i cui passeggeri prenotino e consumino un pasto in uno qualsiasi dei ristoranti di Varallo, e a 50 per gli autobus i cui passeggeri pernottino al Sacro Monte.

Lo stazionamento nel piazzale Madre Maria Guaini avrà un costo di 10 euro per ogni ora con un costo massimo di 30 euro se lo stazionamento si protrarrà comunque oltre le 3 ore.  Lo stazionamento per scarico e carico passeggeri all’interno del terminal bus di piazza Marconi sarà gratuito.

 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...