Notizia Oggi

Stampa Home

I volontari salvano cucciolo di cinghiale "condannato a morte" dal sindaco

Volontari attivati in poche ore
Articolo pubblicato il 07-04-2016 alle ore 20:31:11
I volontari salvano cucciolo di cinghiale che si era perso in città 2
Foto d'archivio

Mentre la Provincia di Biella vara piani di abbattimento dei cinghiali e sollecita i cacciatori ad attuarli, c'è chi i cinghiali si prodiga invece per salvarli. L'altra sera i volontari del rifugio "Miletta" di Agrate Conturbia, nel Borgomanerese, hanno salvato un cucciolo  di ungulato che si era perso a Genova. Il sindaco della città aveva dato l'ordine di abbattimento, ma i volontari hanno accudito il cucciolo per una notte, e poi lo hanno portato alla "Miletta" dove è stato adottato. 

Il cinghialetto era stato avvistato all'ospedale San Martino di Genova, e poi era fuggito per le strade della città. Ma proprio nell'ospedale lavora Marco Napoli, che già in passato aveva tutelato gli ungulati e che ha segnalato il caso fino ad attivare i volontari di Agrate. E alla fine anche il sindaco ha sospeso l'ordine di abbattimento, a patto però che il cucciolo fosse trasferito fuori dalla città. E così è stato.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...