Notizia Oggi

Stampa Home
Calcio - Serie D

Il Borgosesia calcio è in vacanza e ora pensa al futuro

l ds Di Battista al lavoro per la nuova stagione
Articolo pubblicato il 30-05-2016 alle ore 20:31:21
Il Borgosesia programma il futuro
Il Borgosesia programma il futuro

  Il Borgosesia è ufficialmente in vacanza. Ma in attesa di iniziare la preparazione per la prossima stagione lunedì 25 luglio, in questi giorni il riconfermato mister Alessio Dionisi ha voluto dare un’occhiata ai giovani del vivaio granata, dirigendo alcuni allenamenti con i ragazzi del 1998 e del 1999. Alcuni di loro potrebbero essere aggregati alla prima squadra la prossima estate e magari seguire le orme di Giacomo Tomaselli, il sedicenne di Aranco che ha esordito in serie D segnando addirittura un gol. E proprio il “gioiellino” borgosesiano potrebbe essere uno dei punti di forza della squadra che nel 2016-2017 affronterà ancora una volta la serie D, a meno che alla società del presidente Luciano Strada arrivino richieste allettanti. «Per il momento - rivela il direttore sportivo Simone Di Battista - nessun’altra società ce lo ha chiesto ufficialmente, anche se alcune telefonate ci sono state». Il dirigente granata è naturalmente già al lavoro per allestire il Borgo che verrà, seguendo anche le direttive di Dionisi e del suo staff.
Dopo un primo sondaggio con i giocatori protagonisti nella stagione appena conclusa, c’è già un primo elenco di confermati: si tratta dei difensori Mihai Gusu e Nicolò Pavan, quest’ultimo ormai un fedelissimo oltre che capitano della squadra, dei centrocampisti Marco Di Lernia, Mattia Augliera e Marco Nava e del giovane Gabriele Testori, che verrà aggregato in pianta stabile alla prima squadra. Molto vicino anche il sì dell’altro difensore Matteo Bruzzone, mentre se ne andranno l’attaccante Cristian Spampatti i centrocampisti Nicola Tomasi e Marco Dassiè e gli attaccanti Fabio Orlando, Mattia Casale e Stefano Romano. «A fine mese dovremmo avere le idee più chiare sulle rosa - continua Di Battista - , adesso stiamo facendo alcune valutazioni sul portiere e sui giovani. L’obiettivo è sempre lo stesso: portare a Borgosesia gente motivata, magari vogliosa di riscatto dopo una stagione così così, e che abbia dei costi adeguati al nostro budget.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...