Notizia Oggi

Stampa Home
Cronaca

Il carabinierie si finge cliente e scopre un appartamento a luci rosse

Blitz in un appartamento di Novara
Articolo pubblicato il 11-10-2016 alle ore 07:36:27
Sigilli alla casa a luci rosse
Sigilli alla casa a luci rosse

Tre persone denunciate per sfruttamento della prostituzione: un 50enne di Novara e due donne brasiliane. Solo dopo aver raccolto un sufficiente compendio indiziario, scattava il blitz dei militari: con una telefonata, uno dei carabinieri, fingendosi “interessato”, fissava un appuntamento; poco dopo, il finto “cliente” si presentava alla porta dell’appartamento e veniva accolto da una

donna che, in abiti succinti, gli proponeva un incontro sessuale al prezzo di 60 euro. Al segnale in pochi istanti facevano ingresso nell’appartamento gli altri militari che procedevano alla compiuta identificazione della donna ed alle conseguenti attività investigative (veniva effettuata una perquisizione domiciliare che consentiva il rinvenimento ed il sequestro di 400 euro, ritenuti compendio del meretricio) che si concludevano con il sequestro dell’immobile e con la denuncia in stato di libertà di tre persone ritenute, a vario titolo, concorrenti nel reato di favoreggiamento della prostituzione.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...