Notizia Oggi

Stampa Home

Il Comune di Ghemme mette all'asta due immobili a 90mila euro ciascuno

Per dare ossigeno al bilancio
Articolo pubblicato il 19-09-2016 alle ore 06:45:42
Il Comune di Ghemme mette all'asta due immobili 3
Uno dei due immobili in vendita

Scadono giovedì i termini per le offerte per l'acquisto delle prime proprietà che il Comuni di Ghemme ha intenzione di vendere con l'obiettivo di dare ossigeno al bilancio. Nell'elenco dei beni da mettere sul mercato ci sarebbe anche la piscina, ma per ora vanno all'asta soltanto due locali di piazza Castello: l’ex casa Valli e la ex sede dell’Onav. Chi è interessato a comprare i due immobili ha appunto tempo fino a mezzogiorno del 22 settembre per presentare le offerte, mentre venerdì alle 11 è stata indetta un’asta pubblica.

Il prezzo di partenza dei due immobili è identico: 90mila euro. L’aggiudicazione avverrà con il metodo delle offerte segrete in aumento sul prezzo base. Il lotto A, che corrisponde all’ex sede degli assaggiatori di vino, è un edificio residenziale distribuito su due piani, in normale stato di manutenzione. Al piano terra ci sono un soggiorno con angolo cucina, disimpegno e servizio igienico; al primo piano ci sono invece una mansarda costituita da due camere e un servizio igienico. La proprietà comprende anche un vano ripostiglio esterno e un sottotetto.

Necessita invece di una ristrutturazione globale l’immobile del lotto B, che si sviluppa invece su tre piani. Al piano terra si trova una cantina con accesso diretto da piazza Castello, al primo piano c’è invece è un locale di sgombero con accesso diretto da un corridoio comune, mentre al secondo piano ci sono soggiorno, cucina, un servizio igienico e una camera e al terzo un sottotetto con accesso diretto dal locale soggiorno sottostante e con altezza interna media tra i due metri e i due metri e mezzo.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...