Notizia Oggi

Stampa Home
Ciclismo

Il professore al Giro delle Fiandre

Ottimo risultato per il portacolori del Team Valli del Rosa
Articolo pubblicato il 04-04-2016 alle ore 14:54:07
Antonio Barberis
Antonio Barberis

Fiandre, il giro dei muri. Paterberg, Kwaremont, Koppenberg sono la leggenda per il ciclismo e tutti i cicloamatori sognano di poter un giorno dire: anch’io l’ho provata. E quest’anno anche un portacolori del Team Valli del Rosa, Antonio Barberis “la locomotiva”, ha voluto affrontare l’emozione di queste salite brevi ma terribili, con pendenze che arrivano anche al 20% su un fondo stradale in acciottolato per di più a schiena d’asino. Undici muri, alcuni da affrontare più volte, sono una sfida massacrante ma piena di fascino. Tanta gente lungo tutto il tracciato, presente anche in occasione della granfondo per amatori che si svolge il giorno precedente la sfida dei professionisti giunta quest’anno alla centesima edizione. E i 16000 cicloamatori partenti in questa 25ma edizione rendono l’idea della maestosita’ della prova cicloamatoriale. Ottimo il risultato del gran fondista e professore dell'istituto alberghiero Zegna di Trivero che ha chiuso la prova sui 130 Km con il tempo di 4h e 46 minuti alla media di 27,3 Km/h.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...