Notizia Oggi

Stampa Home
Calcio

Il Romagnano femminile torna in serie B

Una cavalcata da sogno per la squadra di De Caroli
Articolo pubblicato il 03-05-2017 alle ore 07:09:10
I festeggiameni del Romagnano
I festeggiameni del Romagnano

Serie B. Per anni il Romagnano ci ha provato, trovando però sempre sulla sua strada avversarie più forti e facendo spesso i conti con qualche infortunio di troppo. Non stavolta! Il Romagnano torna in serie B e lo fa nel modo più trionfale possibile, superando con un netto 8-0 il Città di Cossato che nulla ha potuto contro le granata, scese in campo con il chiaro intento di chiudere in fretta la questione.

Il vantaggio dopo appena 15'': Franco imbecca in profondità Veronese che a tu per  tu con Brancaglion non fallisce. Al 5' il Romagnano mette la sfida in ghiaccio: punizione di Antonietti che si stampa sulla traversa, sulla ribattuta c'è Donderi che insacca facilmente il tap-in. Al 18' il 3-0 di Franco, ben servita da Veronese, la quale poco dopo si ripete battendo Brancaglion con un tiro dalla distanza. Al 42' c'è gloria anche per il capitano Giannetti che si inserisce alla perfezione sul cross di Antonietti e chiude il primo tempo sul 5-0. Pronti via e la ripresa si apre con la capocciata vincente di Buccella su angolo di Franco; al 6' la situazione si ripete, ma stavolta il colpo di testa vincente è di Antonietti che nel finale sigla la doppietta personale e fa partire la festa granata per una serie B che mancava dalla stagione 2011-12.


ROMAGNANO-CITTA' DI COSSATO 8-0

Romagnano: Marabelli, Buccella (5'st Orgiu), Giannetti, Nidasio (14'st Lomazzi), Scalcon, Franco, Tuberga, Antonietti, Donderi (25'st El Akri), Pella (20'st Villarboito), Veronese (8'st Cervellin). A disposizione: Masto, Saglietti. All.: Decaroli.

Città di Cossato: Brancaglion, Negri (10'st Toniolo), Di Bitonto, Barello, Faudella, Botta, Gennari, Sala, Orlandin, Giordano, Demargherita. A disposizione: Cerruti. All.: Calta.

Reti: 1' Veronese, 5' Donderi, 18' Franco, 20' Veronese, 42' Giannetti, 1' st Buccella, 6'st Antonietti, 37' Antonietti.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...