Notizia Oggi

Stampa Home

Il sindaco di Pray dichiara guerra all'ambrosia

Obbligo per i proprietari a vigilare e sfalciare
Articolo pubblicato il 08-04-2016 alle ore 15:46:48
Il sindaco di Pray dichiara guerra all'ambrosia 2
Gian Matteo Passuello

Il sindaco di Pray dichiara guerra all'ambrosia e recluta i concittadini per la lotta, armati di roncole e tosaerba. Nel mirino di Gian Matteo Passuello c'è una pianta infestante che sta dilagando anche nei centri di montagna con ovvie ripercussioni sulla flora locale e sugli orti. Ma soprattutto si tratta di una pianta che può essere nociva alla salute: può infatti provocare la rino-congiuntivite e a volte anche l’asma bronchiale attraverso i pollini. 

Per questo il sindaco ha firmato un'ordinanza in cui obbliga i proprietari e i conduttori di aree agricole non coltivate qualsiasi, di vigilare sulla presenza di ambrosia e di eseguire almeno uno sfalcio entro la terza decade di giugno. Si invita inoltre la cittadinanza "ad eseguire nei mesi estivi una periodica e accurata pulizia da ogni tipo di erba presente negli spazi aperti e a curare i propri terreni provvedendo all'eventuale semina di colture intensive semplici". La polizia municipale avrà il compito di verificare il rispetto dell'ordinanza.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...