Notizia Oggi

Stampa Home

Il Tar boccia il regolamento di Grignasco per il volantinaggio

La sentenza nei giorni scorsi
Articolo pubblicato il 22-07-2017 alle ore 09:51:15
Il Tar boccia il regolamento di Grignasco per il volantinaggio 2
Foto d'archivio

Nessuna imposta per la pubblicità, nè comunicazioni in municipio per distribuire i volantini porta a porta: lo ha deciso il Tar del Piemonte, accogliendo il ricorso presentato da una società avverso il Comune di Grignasco. L'amministrazione comunale nel 2015 aveva approvato un regolamento per cercare di limitare il volantinaggio "selvaggio"; il regolamento prevedeva la comunicazione al Comune delle date in cui veniva effettuato il volantinaggio porta a porta e il pagamento di un'imposta, poi veniva concessa l'autorizzazione.

Ma per la Newpenta service Srl, specializzata nel settore, il volantinaggio deve essere considerato libera attività di impresa e per questo non soggetto alla regolamentazione imposta dal Comune. Ha quindi effettuato ricorso al Tar e nei giorni scorsi è arrivata la sentenza che le dà ragione. 




Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...