Notizia Oggi

Stampa Home

Il Valsessera chiude i battenti: sciolta la prima squadra

L'amarezza dei dirigenti
Articolo pubblicato il 19-06-2016 alle ore 19:32:32
Il Valsessera chiude i battenti: sciolta la prima squadra  3
Il Valsessera chiude i battenti: sciolta la prima squadra 3

Sparisce il Valsessera dal panorama del calcio. Dal prossimo anno niente prima squadra, rimane solo il settore giovanile. La società che aveva raggruppato i centri di Coggiola, Pray e Crevacuore ha deciso di fermarsi, la dirigenza ha deciso di non retrocedersi neppure in Terza categoria.

A confermare la notizia lo storico dirigente Maurizio Festa Bianchet: «Sono 42 anni che faccio campionati di calcio, bisogna arrivare a un punto dove dire basta. Eravamo rimasti solo quattro o cinque dirigenti che seguivano la prima squadra, uno si è trasferito, altri iniziano ad avere un po’ l’età che avanza e non se la sentono più di proseguire». Eppure nella stagione appena conclusa il Valsessera si è comportato più che bene rimanendo anche nella parte alta della classifica per un certo periodo. «Avevamo fatto sacrifici per salire in Prima sperando di avere un ritorno in termini di pubblico - riprende -, ma così non è stato. Abbiamo fatto appena 20 abbonamenti, la domenica nelle partite in casa avevamo poco più di 20 paganti».

Insomma andare avanti diventava difficile anche per far quadrare i conti. «Non voglio giudicare i Comuni, ma da parecchi anni arrivano pochi contributi, salvo che per le strutture - riprende -. Poi come detto siamo rimasti in pochi». C’è la soddisfazione per aver chiuso comunque con un bel campionato di Prima categoria. «Avevamo allestito anche una bella squadretta - riprende Festa -, quest’anno abbiamo avuto anche tanti infortuni, ma potevano giocarci una posizione tra le prime cinque».

Rimane comunque il settore giovanile dove il Valsessera presenterà una squadra Esordienti, Pulcini e Piccoli Amici.  La comunicazione ufficiale è già stata mandata in federazione e i giocatori saranno tutti svincolati, alcuni erano di proprietà del Borgosesia, altri invece avranno la possibilità di accasarsi dove vogliono.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...