Notizia Oggi

Stampa Home

In arrivo nuove telecamere per sorvegliare la frazioni di Borgosesia

Si comincerà da Agnona
Articolo pubblicato il 11-11-2017 alle ore 09:03:23
In arrivo nuove telecamere per sorvegliare la frazioni di Borgosesia 2
Il consigliere comunale Chiara Godio

Il Comune di Borgosesia intende ampliare gli impianti di videosorveglianza, coinvolgendo in tal senso anche le frazioni.  In questi giorni si sta procedendo alla posa delle due nuove postazioni, una in viale Varallo l'altra in piazza don Ravelli: «Con la prima si prosegue a rendere capillare il controllo delle principali strade di accesso a Borgosesia - specifica Chiara Godio, consigliere comunale con delega alla sicurezza -: tutti gli ingressi alla città sono monitorati in modo che in caso di reati le forze dell'ordine abbiano la possibilità di verificare il passaggio di veicoli e ricavare ogni elemento utile. La telecamera in piazza don Ravelli risponde invece a esigenze di sicurezza per un parcheggio molto trafficato situato in un'area interna, quindi per verifiche in caso di atti vandalici o contenziosi».

Per un potenziamento del sistema, è stata disposta anche la posa della fibra ottica in piazza per agganciare le telecamere del centro (dal ponte di Aranco sino alla piazza centrale) e alleggerire la trasmissione dei dati alle centrali al comando della polizia municipale e alla caserma carabinieri.
Salgono così a 42 le telecamere sul territorio comunale di Borgosesia, un numero destinato ad aumentare ancora nei prossimi mesi. «La sicurezza è uno degli ambiti su cui punta decisa la nostra amministrazione - prosegue Godio -, e intendiamo garantirla anche attraverso strumenti che permettono di mantenere sotto vigilanza la città. In modo graduale stiamo raggiungendo tutti i luoghi ritenuti più sensibili oppure segnalati dai residenti. Il prossimo passo sarà ampliare la rete di telecamere anche nelle frazioni: Agnona sarà la prima a essere interamente coperta dalla videosorveglianza, in seguito valuteremo secondo le esigenze dove sistemare le successive».

Negli ultimi mesi, statistiche alla mano, sembrano essere diminuiti gli episodi di vandalismo e danneggiamenti: «Dalle segnalazioni ricevute pare proprio così - conferma il consigliere -, e conferma che estendere le telecamere agisce da deterrente. Contiamo poi molto sulla collaborazione dei cittadini, sulle loro segnalazioni, che permettono di intervenire e risolvere eventuali situazioni problematiche in tempi rapidi. E' accaduto recentemente, per la presenza di una persona che chiedeva soldi davanti ai supermercati in maniera insistente, arrivando a strattonare la gente: i nostri agenti hanno potuto intercettarlo e ora gli è stato notificato un foglio di via così da non poter più tornare a Borgosesia».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...