Notizia Oggi

Stampa Home

In arrivo la Settimana della prevenzione dal cancro: Lilt in azione

Meglio "anticipare" la mallattia piuttosto che doverla curare
Articolo pubblicato il 08-03-2016 alle ore 14:21:39
In arrivo la Settimana della prevenzione dal cancro: Lilt in azione 2
Foto d'archivio

Dal 13 al 21 marzo si tiene la quindicesima edizione della Settimana nazionale per la prevenzione oncologica, uno dei principali appuntamenti della Lega italiana per la lotta contro i tumori (Lilt): l'evento ha come obiettivo informare correttamente, sensibilizzare e rendere tutti consapevoli che la prevenzione rappresenta oggi lo strumento più efficace per vincere i tumori. Quest'anno avrà come slogan "La mia ricetta della salite? La prevenzione".

«Scienza e medicina - ricordano dalla Lilt provinciale di Vercelli - sono concordi nell’affermare che più di un terzo dei tumori non si svilupperebbe se accompagnassimo ad una sana alimentazione, poche e semplici regole che aiutino a ridurre il rischio di sviluppare la malattia: praticare un’attività fisica regolare, non fumare, ridurre il consumo di alcol, alimentarsi con più frutta fresca e verdura. Se tutti adottassimo questi corretti stili di vita, si raggiungerebbe in tempi brevi una guaribilità complessiva dal cancro di oltre l’80 per cento».

Dal 13 al 21 marzo i volontari della Lilt si mobiliteranno per essere presenti nelle maggiori piazze italiane e offrire la bottiglia di olio extravergine di oliva in cambio di un modesto contributo a sostegno delle attività promosse dalla stessa Lilt, dalla prevenzione alla riabilitazione, dalla diagnosi precoce all’assistenza. La bottiglia è accompagnata ad un utile opuscolo ricco di informazioni sui corretti stili di vita, con consigli e appropriate ricette di importanti chef nazionali.

Attualità

Cronaca

Politica

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti
  1. Dopo il furto di rame, riaperto...

    Dopo il furto di rame, riaperto... (letto 1 volte)

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...