Notizia Oggi

Stampa Home

In un libro di Carlo Brugo cento anni del Romagnano calcio

Articolo pubblicato il 23-09-2017 alle ore 19:02:52
In un libro di Carlo Brugo cento anni del Romagnano calcio 3
Alcuni membri del Romagnano Calcio

La presentazione del libro “Romagnano Calcio – cent’anni di attività” ha attirato un folto pubblico a Villa Caccia. L’opera è stata pubblicata postuma: l’autore Carlo Brugo, apprezzato storico locale, è infatti scomparso nel 2015. Stefano Fanzaga e Rina Ferrogalini hanno portato a termine la sua ricerca, lasciando l’impostazione già scelta dallo studioso. Magda Omodei Zorini, moglie di Brugo, ha ricordato l’importanza attribuita dallo storico a questa opera: «Carlo si è impegnato molto in questa ricerca – ha ricordato – ci teneva perché era un grande appassionato: da ragazzino aveva fatto parte della prima squadra formata in oratorio. Raccontare un secolo di storia non è facile e lui ha fatto tutto con grande impegno. Ringrazio il personale del Museo che ha messo insieme documenti, immagini e foto per completare il libro». «Magda ci ha accordato una grande fiducia – ha replicato Fanzaga – quando è arrivato il materiale, mi ha emozionato. È stata fondamentale la presenza di Rina al mio fianco. Il libro è di Carlo Brugo: c’è la sua impronta e noi abbiamo apportato le integrazioni. Credo che questa opera rifletta un suo metodo di lavoro consolidato attraverso i vari libri». A ricordare con affetto lo storico anche Franco Tinelli, presidente del Museo, e Gaetano Simone, presidente del Romagnano Calcio. Durante la serata sono state proiettate alcune immagini nell’ambito di un excursus storico riguardante non solo la squadra romagnanese, ma l’intero paese.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...