Notizia Oggi

Stampa Home

Inizia il Baglione-bis: si lancia il progetto ''Gattinara delle idee''

Dopo la seduta di insediamento subito al lavoro con rinnovato entusiasmo
Articolo pubblicato il 29-06-2016 alle ore 11:47:37
Inizia il Baglione-bis: si lancia il progetto ''Gattinara delle idee'' 2
Inizia il Baglione-bis: si lancia il progetto ''Gattinara delle idee'' 2

«Ho chiesto fiducia. L’abbiamo ottenuta. Quella fiducia ora è dovere, senso di responsabilità, ora più di cinque anni fa. Questa è democrazia, questo è senso di responsabilità». 
E' con queste parole, e con giuramento sulla Costituzione della Repubblica italiana, che ha preso il via il secondo mandato dell'attuale sindaco di Gattinara, Daniele Baglione.

Durante la prima convoca del consiglio comunale del Baglione bis, la seduta con l’insediamento della rinnovata amministrazione, il sindaco ha indossato nuovamente la fascia tricolore postagli dal vice sindaco Franco Bercellino, per poi osservare un minuto di silenzio in ricordo di Gianluca Buonanno.

Tra i punti all’ordine del giorno anche l’elezione del presidente del consiglio comunale. Come previsto è stato riconfermato Gianluca Valeri, che sarà quindi il coordinatore e moderatore delle riunioni dell’assemblea civica e guiderà in prima persona i consigli comunali, dettando i tempi e vigilando sul rispetto del regolamento del consiglio. Un altro atto espletato dal consiglio è stata la surroga (vale a dire la sostituzione) del consigliere di minoranza Franco Barattino, che ha presentato le dimissioni subito dopo l’elezione, prevenendo così la dichiarazione di incompatibilità alla carica che sarebbe scaturita dal fatto che Barattino ha un contenzioso legale aperto con il Comune di Gattinara. Al suo posto è entrata in consiglio Veronica Biondi, la prima dei non eletti tra le fila della minoranza.

Baglione ora vuole subito ripartire a lavorare: «Offro e chiedo collaborazione. Senza distinzione politica. Porte aperte a chi vuole il bene della città, ma porte chiuse a chi fa ostruzione e chiede tabula rasa». Tra i primi progetti a cui dedicarsi ci sarà “Gattinara delle idee”, un gruppo di persone, non necessariamente legate all’amministrazione comunale, che si occuperanno di vari settori della vita sociale, interagendo con il Comune con osservazioni, segnalazioni e proposte. Dopo una sfida elettorale, che ha avuto anche una parentesi legale (Baglione ha querelato Negro per la vicenda della mail in cui avanza sospetti sulla gestione del polo di Protezione civile), Daniele Baglione e Maurello Negro si sono rivisti nell’aula del consiglio comunale, dove Negro ha seduto per la prima volta. I due si conoscono molto bene e avevano già collaborato insieme nell’organizzazione del carnevale. «Mi auguro ci sia collaborazione, mi auguro che si trovino punti in comune: un'unione dei programmi elettorali – dice il leader della minoranza - è solo la prima delle vie. Avevamo proposto il ripristino delle commissioni come punto del nostro programma e pensiamo possa coincidere con quello di trasparenza della lista di maggioranza. Ci sono punti in comune, da affrontare insieme, punti su cui non abbiamo abbastanza informazioni, e sui quali speriamo di poter collaborare. Vi sono anche necessità di controllo sui passati progetti e maggiori necessità di delucidazione».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...