Notizia Oggi

Stampa Home

La Croce rossa raccoglie e dona al Lions 500 paia di occhiali usati

L'iniziativa nell'ambito del progetto Vision 2020 promosso dall'Oms e dall'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità
Articolo pubblicato il 17-10-2016 alle ore 09:42:46
La Croce rossa raccoglie e dona al Lions 500 paia di occhiali usati 2
La consegna al Lions Valsesia degli occhiali raccolti dalla Croce rossa durante l'Alpàa

Sono circa 500 gli occhiali usati raccolti, durante l'Alpàa di Varallo, dalla Croce Rossa di Borgosesia e consegnati al Lions club Valsesia. Gli occhiali usati saranno inviati al centro di raccolta di Chivasso nell'ambito del progetto Vision 2020 che si pone l’obiettivo di contribuire ad eliminare la cecità curabile entro l'anno 2020.

La consegna del materiale è avvenuta nella sede di Borgosesia della Croce rossa, alla presenza del presidente Franco Zaffalon e di una delegazione del Lions Valsesia guidata dal presidente Stefano Mantovani. Il progetto Vision 2020 è stato lanciato dall’Organizzazione mondiale della sanità e dall'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità, coinvolgendo più di venti organizzazioni non governative internazionali nell'impegno di impedire a 100 milioni di persone di diventare cieche.

In molte zone del mondo i Lions, da sempre attivi per l'opera a favore dei non vedenti e delle persone con problemi di vista, dedicano il loro tempo e services per raccogliere e preparare gli occhiali da vista per la distribuzione, pulendoli e suddividendoli in base alla prescrizione.Poi missioni sponsorizzate dai Lions club e altri gruppi si recano nelle nazioni in via di sviluppo per distribuire gli occhiali donati. In Italia da 13 anni ha iniziato la propria attività di promozione di raccolta e di riciclaggio il Centro italiano Lions per la raccolta degli occhiali usati.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...