Notizia Oggi

Stampa Home
Oggi in Piemonte vieggiare in treno è costa il 47 per cento in più rispetto a cinque anni fa

La ferrovia non c'è più, ma i biglietti rincarano

Pubblicato il nuovo rapporto "Pendolaria" di Legambiente"
Articolo pubblicato il 26-01-2016 alle ore 15:11:11
La ferrovia non c'è più, ma i biglietti rincarano 2
Foto d'archivio

A inizio anno aveva sollevato molte proteste il rincaro record (6,5 per centro) sull'autostrada Torino-Milano, a cui si era aggiunto un ritocco (1,09 per cento) anche sulla Voltri-Sempione. Ma se viaggiare sull'auto costa caro, anche chi viaggia in treno non ride. Secondo il rapporto "Pendolaria" di Legambiente oggi il treno in Piemonte costa il 47 per cento in più rispetto al 2010, quasi una volta e mezza. E' il record nazionale, raggiunto nonostante i tagli ben noti anche ai cittadini valsesiani: dal settembre 2013 la linea Varallo-Novara è sospesa (assieme alla Arona-Santhià), e in generale in Piemonte c'è stato un taglio di circa l'8 per cento del numero di corse totali.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...