Notizia Oggi

Stampa Home
Evento

La giornata dell'arte fa tappa a Rassa

Domenica tour tra sentieri e oratori
Articolo pubblicato il 27-05-2016 alle ore 13:25:26
Il centro di Rassa
Il centro di Rassa

Nella primavera del 2005 con la partecipazione di oltre un centinaio di persone era stato inaugurato il sentiero dell’arte che la commissione “Montagna antica montagna da salvare” del Cai Varallo aveva individuato nel Comune di Rassa. A distanza di oltre un decennio, in base alla rotazione annuale tra i dieci sentieri presenti in valle, quest’anno nella “Giornata dell’arte” viene riproposta una visita guidata lungo lo stesso itinerario a cura della commissione, con la collaborazione dell’amministrazione comunale, dei fabbricieri dei vari oratori e della chiesa parrocchiale, e di amici della Piana. L’appuntamento è fissato per domenica 29 maggio.  Sarà percorsa la bassa Val Gronda attraverso le sue frazioni, partendo dal secentesco ponte  in pietra, uno degli elementi architettonici caratteristici del paese. Dopo la visita delle chiese e oratori si andrà verso Rassetta e Fontana, dove Camillo Verno ha dipinto sulla facciata dell’oratorio la  Madonna della Neve Il percorso proseguirà verso Ortigoso e Oro, per ritornare a Rassa, dove merita una visita l’imponente chiesa parrocchiale ricca di affreschi degli Orgiazzi e di Giuseppe Avondo. Per finire, ci sarà l’occasione di visitare la restaurata segheria idraulica di Brasei, che recentemente è stata onorata dalla presenza del Presidente della Repubblica.
La visita per l’intera giornata è gratuita, aperta a tutti. Il percorso, con un dislivello di poco superiore ai 350 metri, non è impegnativo. Ritrovo alle ore 9 nei pressi del ponte ad arco. Pranzo al sacco nella frazione Piana. Equipaggiamento di media montagna. Non si tratta solo di una escursione, ma una camminata per andare alla scoperta di uno dei luoghi più artistici dell’alta Valsesia.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...