Notizia Oggi

Stampa Home

La lite di condominio coinvolge il Comune: Ghemme non vuole pagare per i morosi

Articolo pubblicato il 29-10-2017 alle ore 14:57:13
La lite di condominio coinvolge il Comune: Ghemme non vuole pagare per i morosi 3
La lite di condominio coinvolge il Comune: Ghemme non vuole pagare per i morosi 3

La vita in condominio, si sa, non è sempre semplice. Ed è una vicenda decisamente intricata quella che vede coinvolto il condominio “casa Monterosa” di Ghemme. Nella palazzina che si affaccia sull’omonima via del centro storico di Ghemme, qualcuno da anni non paga le spese condominiali. E per evitare che il “buco” raggiunga livelli insostenibili, durante un’assemblea estiva l’amministratore dello stabile aveva fatto approvare un piano di rientro, nel quale si prevede che debbano essere gli altri condomini a provvedere a versare la cifra mancante. Il Comune di Ghemme è proprietario di una porzione dell’immobile, dove ci sono le sedi dell’associazione combattenti e reduci e del comitato carnevale, e decide di fare appello contro quel verbale, approvato, secondo la giunta ghemmese, con gravi irregolarità. «Il piano di rientro - si legge nella delibera con cui si incarica un legale per far valere le proprie ragioni - non è stato condiviso dal Comune, in quanto non è intenzione dell’amministrazione versare altri soldi per sanare la situazione. L’amministratore, inoltre, non ha provveduto a intraprendere l’azione di recupero crediti nei confronti dei condomini morosi e comunque il piano di rientro è stato approvato con i voti dei condomini morosi stessi, che hanno delegato altri. Questo comportamento sembrerebbe ledere il diritto altrui».

All’assemblea “incriminata” era presente il vice sindaco Piero Rossi, che ha votato contro il piano di rientro: «Noi come amministrazione - spiega - abbiamo sempre pagato le spese condominiali e anche quelle per il mutuo del rifacimento del tetto. E un altro mutuo lo stiamo pagando per l’acquisto dell’ex lavanderia che è sede del comitato carnevale. Tirare fuori altri soldi, che sono di tutti i ghemmesi, perchè ci sono condomini morosi, non è giusto e per questo abbiamo deciso di difendere i nostri interessi».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...