Notizia Oggi

Stampa Home
Dopo la bufesa dell'atletica

La procura antidoping archivia il caso di Elena Romagnolo

La mezzofondista tra i 39 azzurri usciti dall'inchiesta
Articolo pubblicato il 04-12-2015 alle ore 06:47:21
Elena Romagnolo
Elena Romagnolo

Anche il nome di Elena Romagnolo è finito nel caso dell'Antidoping che sta scuotendo l'atletica leggera italiana, per la mezzofondista triverese è stata chiesta l'archiviazione da parte della commissione di inchiesta. Come lei anche altri 39 nomi di azzurri tra cui Valeria Straneo, ma molti altri, ben 26, rischiano invece una squalifica fino a due anni. Tra questi l'azzurro Andrew Howe, solo per fare un nome e anche l'amica Silvia Weissteiner con cui la triverese ha condiviso numerose battaglie. Tutto ruota a casi di mancata comunicazione di reperibilità, ovvero l'atleta professionista deve sottoporsi a controlli antidoping e la triverese venne sentita in procura a Roma per un caso di mancata comunicazione di reperibilità del 2011. Tutto però chiarito già da tempo ed è per questo che per l'azzurra, ora in attesa del primo figlio, è stata chiesta l'archiviazione. Ora dopo la maternità si spera di poterla vedere nuovamente vincente in pista e nei cross dove da sempre è protagonista.

Tags: elena romagnolo

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...