Notizia Oggi

Stampa Home

La proposta di Alagna: ''Esponiamo tutti la vecchia bandiera valsesiana''

Articolo pubblicato il 24-08-2017 alle ore 13:22:04
La proposta di Alagna: ''Esponiamo tutti la vecchia bandiera valsesiana'' 3
La bandiera valsesiana e quella Walser

La bandiera valsesiana sventola nella via centrale di Alagna. Via dei Walser e piazza Grober, da qualche tempo, espongono la bandiera della comunità Walser di Alagna e quella della Valsesia. «Se la bandiera Walser di Alagna è già entrata a fare parte delle tradizioni locali del nostro territorio ed è riconosciuta quale simbolo identitario della piccola comunità alagnese, la speranza è che anche la bandiera della Valsesia possa essere riconosciuta da tutti come simbolo di unità e identità fra tutti i cittadini della Valsesia» auspica il sindaco Roberto Veggi. Nella bandiera valsesiana spiccano un’aquila con le ali aperte e lo sguardo verso il sole, con la dicitura: “Semper eadem nec mutor in fide”. Le sue origini potrebbero affondare addirittura in epoca romana, ai tempi del console Gaio Mario. «La promozione di una bandiera identitaria valsesiana vuole riportare l’attenzione sulla necessità di unire tutte le amministrazioni e tutti i cittadini sotto un unico simbolo – prosegue il sindaco – in questi momenti in cui le amministrazioni sono in sempre più forte difficoltà economica, l’unica possibilità di sviluppo è quella della collaborazione tra gli enti».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...