Notizia Oggi

Stampa Home

La scuola di Doccio attende il tetto nuovo

I lavori in programma per la stagione estiva
Articolo pubblicato il 15-02-2017 alle ore 16:56:22
La scuola di Doccio attende il tetto nuovo  2
La scuola materna di Doccio

Un tetto nuovo per la scuola materna di Doccio. E i lavori sono ora più vicini con l'avvio della gara per l'assegnazione dell'appalto. A breve si conoscerà dunque l'impresa che eseguirà l'intervento e i tempi di programmazione.

Il recupero del tetto della scuola della frazione intitolata alle sorelle Givasio rientra nel programma dei lavori di manutenzione straordinaria, non c'è ossia un'urgenza ma si rende tuttavia necessario provvedere alla sistemazione considerati gli anni che ormai la struttura si porta dietro. A rendere possibili i lavori è stato un finanziamento concesso dalla Regione che permette di coprire l'intera somma.


Il progetto per il rifacimento della copertura della materna di Doccio era inserito nell'agenda comunale da diverso tempo, se n'erano già occupate le precedenti amministrazioni ed è passato fra le priorità della giunta guidata da Sergio Svizzero. Lo scoglio da superare è sempre stata la reperibilità delle risorse economiche e il via libera lo si è potuto avere poche settimane fa con la conferma del finanziamento giunto dal settore programmazione e monitoraggio delle strutture scolastiche: un finanziamento di 58mila euro che sosterrà il costo dell’intervento. Ora si passa alla fase esecutiva con la gara d'appalto: l'assegnazione (importo a base d'asta 52mila euro) avverrà attraverso la stazione unica appaltante dell'Unione montana dei Comuni valsesiani attraverso il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa. Si conta di avere l'aggiudicazione entro fine mese in modo da avere il tempo necessario per programmare gli interventi entro la stagione estiva cosicchè non vadano a interferire con la normale attività scolastica.


Nei progetti dell’amministrazione comunale di Quarona c’è pure un secondo progetto che riguarda le scuole, questo al momento di difficile attuazione sempre nell’esigenza di recuperare i fondi necessari. Si tratta dell’adeguamento dell’edificio di piazza Libertà che ospita le elementari del paese, dal punto di vista della messa in sicurezza e dell'isolamento energetico. Gli interventi riguardano la sostituzione degli infissi, in alluminio e vetro, con nuove finestre dotate di isolamento termo-acustico. L'importo previsto per i lavori assomma a 180mila euro e per reperire la somma è stata chiesto un contributo con un bando regionale.

 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...