Notizia Oggi

Stampa Home

La solidarietà di Gattinara è arrivata ad Amatrice

Le donazioni saranno direttamente gestite dal Comune in Provincia di Rieti
Articolo pubblicato il 18-10-2016 alle ore 10:38:30
La solidarietà di Gattinara è arrivata ad Amatrice 2
Gattinara si è mobilitata con generosità per Amatrice

A Gattinara la solidarietà verso le popolazioni colpite dal terremoto è stata tanta. Di recente è avvenuta la consegna alla popolazione di Amatrice dei generi alimentari, di consumo e vestiario raccolti dai volontari. La raccolta fondi si è invece conclusa in questi giorni e, grazie anche alla solidarietà delle taverne della Festa dell’Uva è stato possibile raggiungere un totale di 4690,45 euro.

All’indomani del drammatico sisma che ha colpito le regioni del Centro Italia, il Comune, in collaborazione con numerose associazioni locali (tra cui la Pro loco, il Nucleo Soccorso Bassa Valsesia, l’Associazione Soffi d’Arte, gli Animatori di Estate Splash, BNI Piemonte Sud e Riviere e iBcard) aveva immediatamente promosso una campagna di sensibilizzazione e di solidarietà intitolata “Domani è già qui: Gattinara si mobilita per gli amici del Centro Italia”.

La campagna si è sviluppata su due linee di intervento: una raccolta fondi e una di vestiario e generi alimentari. «Le donazioni che tutti insieme abbiamo raccolto – spiega il primo cittadino Daniele Baglione – saranno gestite direttamente dal Comune; porteremo di persona la donazione al sindaco di Amatrice e sarà lui, insieme alla sua comunità, a stabilire come utilizzare quanto raccolto. In questo modo potremo dare un’informazione trasparente e diretta a quanti hanno voluto testimoniare la propria vicinanza alle popolazioni colpite dal sisma».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...