Notizia Oggi

Stampa Home
Cronaca

La truffa via WhatsApp arriva anche in Valsesia

In cambio delle risposte a un sondaggio viene promesso un buono sconto
Articolo pubblicato il 08-09-2016 alle ore 09:33:25
Foto di repertorio
Foto di repertorio

La truffa scatta anche via cellulare. Basta un messaggio su WhatsApp dove si chiede di rispondere a un sondaggio in cambio di un voucher ed ecco che viene messo a segno un furto d’identità. E' una prassi diffusa tra i truffatori e lo Sportello dei diritti consiglia di non prendere in considerazione il messaggio anche se arriva da un contatto affidabile. Il messaggio va cancellato. Anche in Valsesia si sono segnalati diversi casi. 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...