Notizia Oggi

Stampa Home
Raccolta importante durante una cena organizzata dall'Aism a Civiasco

La Valsesia offre 2000 euro per i malati di sclerosi

I responsabili ringraziano tutti coloro che hanno contribuito
Articolo pubblicato il 11-12-2015 alle ore 12:52:03
La Valsesia offre 2000 euro per i malati di sclerosi 2
Foto d'archivio

Quasi 2000 euro raccolti nel corso di una sola cena a favore dell'Aism Valsesia, l'associazione che si occupa di ricerca contro la sclerosi multipla, oltre che di sostegno alle famiglie che si trovano alla prese con un malato. La cena era stata ospitata a fine novembre al ristorante Genzianella di Civiasco.

«Nell’occasione - comunica il referente Fabio Scansetti - sono stati raccolti circa 1.950 euro, che saranno destinati alle attività di benessere a favore degli associati che si terranno del corso dell’anno 2016. Di tali attività stiamo programmando il piano operativo che sarà consultabile presso l’associazione. Ringraziamo in particolare i gestori del ristorante, e anche Igor Crivelli gestore del Bar Caffè centrale di Varallo, oltre a tutte le attività commerciali che ci hanno permesso di allestire una piccola lotteria nella serata, il gruppo alpini di Civiasco e soprattutto ad una grande ed immensa Arianna Stragiotti. Nell’occasione vogliamo augurare a tutti un sereno 2016, per noi sarà un anno di impegno rivolto a confermare quanto fin qui portato innanzi, ma soprattutto ad interessare nuove persone che ci diano una mano a gestire le attività in associazione, necessità che si sta facendo impellente visto l’aumentare delle persone con sclerosi multipla che si sono rivolte al gruppo per avere un supporto».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...