Notizia Oggi

Stampa Home

Ladri giovanissimi tentano il colpo a Valduggia: presi

In auto avevano il kit del perfetto scassinatore
Articolo pubblicato il 12-10-2017 alle ore 17:01:25
Ladri giovanissimi tentano il colpo a Valduggia: presi 3
Foto d'archivio

Tre giovanissimi ladri tentano il colpo in un'abitazione a Valduggia. I malviventi sono poi stati scoperti e fermati proprio nel paese valsesiano. Si tratta di tre ragazzi pregiudicati, il più gioane ha appena 18 anni, il più vecchio 22. Grazie al coordinamento tra le forze dell’ordine è stato possibile fermarli in seguito alla segnalazione di alcune persone che li avevano visti armeggiare attorno a una casa. In auto avevano il kit del perfetto scassinatore, tutto materiale che è stato sequestrato dai carabinieri. 

Dunque, qualche notte fa i ladri stavano armeggiando attorno alle porte e alle finestre di una casa cercando un punto di entrata, poi però sono stati disturbati per via dell’arrivo di alcune persone che sbito hanno dato l’allarme chiamando il 112. La chiamata è stata dirottata alla compagnia dei carabinieri di Borgosesia che ha esteso l’avviso di ricerca anche alle zone di confine. I tre ladri erano stati visti allontanarsi a bordo di un’auto, la cui descrizione era stata data dai testimoni.

Una volta scoperti il gruppo di malviventi ha deciso di salire in auto e scappare, dirigendosi verso la Cremosina. Quando ormai pensavano di essere al sicuro si sono trovati di fronte una pattuglia dei carabinieri della stazione di Gozzano impegnata in una attività di controllo. Ricevuta la segnalazione i militari hanno individuato l’auto e l’hanno fermata. Hanno quindi proceduto al controllo del veicolo e all’interno sono stati trovati alcuni oggetti atti allo scasso che sono stati sequestrati. Quindi hanno proceduto a identificare le persone a bordo.

Sono tre uomini: M. S. di 21 anni, G. G. di 22 e D. N. di appena 18 anni. Tutti di origine piemontese. A loro carico, come detto, c’è una denuncia per tentato furto.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...