Notizia Oggi

Stampa Home

Ladri a Ghemme sfondano la recinzione di una casa

Articolo pubblicato il 13-12-2017 alle ore 14:12:51
Ladri a Ghemme sfondano la recinzione di una casa 4
Ladri a Ghemme sfondano la recinzione di una casa 4

Ladri ancora in azione a Ghemme: sono entrati di notte, tagliando la recinzione in plastica e sfondando due finestre. E se ne sono andati senza portare via nulla, probabilmente infastiditi da qualcosa o qualcuno. È accaduto in via Cesare Battisti, nella zona del centro sportivo, che fino a qualche anno fa era abitata dalla mamma dell’ex consigliere comunale Davide Ferrario. Quest’ultimo ha raccontato la sua brutta avventura su Facebook e ha sporto denuncia ai Carabinieri per l’accaduto. «Il fatto sarà successo tre o quattro notti fa - racconta - e ad accorgersi di quello che era successo è stata mia nipote, che era andata lì per recuperare dei vestiti. All’apparenza da fuori sembrava tutto a posto perché le persiane erano chiuse, in realtà due finestre erano state buttate giù e dentro la casa era tutto sottosopra, con alcuni vasi di fiori spaccati sul pavimento, tutti i cassetti aperti e dei vestiti ammucchiati. Probabilmente volevano portarseli via ma sono stati disturbati. Mio cognato dice di aver sentito un colpo intorno all’una di notte e per questo ha acceso la luce. Forse è bastato questo per mettere i ladri in fuga».

A Ghemme non è certo il primo caso di questo tipo, anzi negli ultimi tempi, stando ai racconti delle vittime, le visite sgradite sembrano essersi moltiplicate. La scorsa settimana a essere preso di mira era stata la stazione di servizio della Q8, e in quel caso il ladro (armato d’ascia) era stato subito individuato e denunciato da carabinieri, anche grazie alle telecamere.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...