Notizia Oggi

Stampa Home

L’anno magico del Valduggia: «Ora serve il vostro tifo»

In paese una società calcistica era presente già negli anni ‘30
Articolo pubblicato il 18-03-2017 alle ore 14:33:04
L’anno magico del Valduggia: «Ora serve il vostro tifo» 3
Il Valduggia calcio

Non è semplicemente calcio. E’ passione, è gioia, è entusiasmo per i risultati che i giocatori stanno ottenendo. Che fa piacere anche a chi, del calcio, non è mai interessato molto.
Mancano sette giornate alla fine del campionato e il Valduggia calcio è primo in classifica: vittoria dopo vittoria, la formazione di mister Giacobino sta giocando un grandissimo campionato. L’attuale società è giovane, ma già in passato a Valduggia il calcio era una realtà ben presente. Una squadra esisteva già prima della Seconda guerra mondiale: le fotografie affisse nella sede del Valduggia calcio testimoniano l’esistenza di una società di calcio datata 1936/37. Ma durò poco: con l’avvento della guerra la società si sciolse e bisognerà aspettare diversi anni prima che ne venga costituita un’altra.


Nel 2005 viene ufficialmente presentato il Real Valduggia, una squadra rimasta in vita fino al 2009, per poi cambiare nome e diventare Valduggia calcio. Nonostante siano trascorsi oltre dieci anni dalla nascita della squadra valduggese, e le formazioni si siano per forza modificate, qualcosa è rimasto ancora indelebile: «Il tifo è per la nostra squadra irrinunciabile – spiega Moreno Boi, direttore sportivo della squadra fin dalla sua nascita -. Sentire giovani e adulti che incoraggiano, che stimolano e che dimostrano di credere nei giocatori, è senza alcun dubbio una spinta fondamentale per chi sta in campo. L’appoggio dei tifosi è stato fondamentale quando la nostra squadra era in terza categoria e lo è ancora adesso che siamo in prima categoria. Sono una sessantina i tifosi che a ogni partita incoraggiano la nostra rosa di giocatori, sia in casa che in trasferta».


Per le prossime partite il Valduggia Calcio confida molto nel calore del pubblico: «Le ultime partite saranno decisive per il futuro sportivo della nostra squadra – continua Boi -, per questo invito tutti i cittadini di Valduggia a tifare per la nostra squadra, sarebbe certamente una forza aggiunta. I nostri ragazzi ci stanno regalando grandi soddisfazioni, è giusto ricompensarli continuando a credere in loro».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...