Notizia Oggi

Stampa Home
La storia

Lascia il calcio italiano per andare a cercare la madre nelle Filippine

L'ex giocatore del Borgomanero ha cambiato vita
Articolo pubblicato il 26-03-2016 alle ore 14:20:04
Simone Rota
Simone Rota

Simone Rota ha deciso di lasciare l’Italia e il suo calcio per tornare nelle Filippine a cercare la madre che da piccolo l’ha abbandonato. Il difensore che ha militato nel Borgomanero, ma anche nella Pro Sesto in C1, nella seconda serie del Lugano e ancora nell’Asti e nel Trezzano in serie D sfidando anche il Borgosesia, da due anni ha deciso di tornare in quella che è la sua terra di origine. Gioca nello Stallion, squadra del calcio filippino e ha esordito in Nazionale nel febbraio del 2014. Da piccolo era stato adottato da una coppia della Lombardia che l’ha cresciuto e gli ha permesso di diventare un calciatore, ma a Simone Rota mancava qualcosa. Voleva conoscere le sue origini e così ecco l’idea di tornare nelle Filippine a vivere nella missione dove la madre naturale che non ha mai conosciuto l’aveva abbandonato e dove ha vissuto diversi anni. Lì vive e insegna calcio a piccoli bambini orfani o abbandonati, ma intanto nella Tv filippina ha lanciato un appello per cercare la madre naturale e capire come mai l’ha abbandonato.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...