Notizia Oggi

Stampa Home

Le auto da rally portano soldi anche a Sostegno

Ma non tutti gradiscono i test in strada
Articolo pubblicato il 14-09-2017 alle ore 11:16:24
 Le auto da rally portano soldi anche a Sostegno   1
Le auto da rally portano soldi anche a Sostegno 1

Con la "strada del rally" una boccata di ossigeno per le casse di Sostegno ma non tutti condividono l'iniziativa.

Con l’affitto del tratto che sale verso Orbello il Comune di Villa del Bosco ha portato a casa i soldi necessari per far quadrare il bilancio comunale. Ma i benefici economici sono anche a favore di Sostegno. Il motivo? Le auto transitano anche in un tratto che è sul territorio di Sostegno. Inizialmente Villa del Bosco aveva, con apposita delibera firmata dal sindaco Alessandro Todaro, previsto una ripartizione degli introiti tra i due Comuni pari al 20 per cento della quota. Il Comune di Sostegno però ha fatto rilevare che le prove con auto da rally causano un certo disagio alla popolazione di Casa del Bosco, anche se esiste una via alternativa di collegamento con i centri limitrofi. Ma si è proceduto anche a una nuova misurazione del tratto di strada interessato dalle prove e si è riscontrato che insistono sul territorio comunale di Sostegno 200 metri, pari al 25 per cento della lunghezza totale. Nell'ultimo incontro si è arrivati a un accordo in base al quale Villa del Bosco verserà al Comune di Sostegno la quota di riparto pari al 25 per cento sugli introiti derivanti dalle prove motoristiche, mentre Sostegno si impegna a sua volta a effettuare la pulizia del taglio dell'erba e degli arbusti lungo il tratto di strada di collegamento Villa del Bosco-Orbello per un totale di tre interventi durante l'anno corrente. Questo è l’accordo che è stato stilato e sarà valido fino a fine anno.

«Il compenso che il nostro Comune andrà a incassare si basa sulle percentuali delle proprietà - spiega il vice sindaco Leonardo Fasanino -. Esiste una zona comune tra i due enti, si è proceduto a una ripartizione più equa». Ma la vera questione è capire se la strada dei rally continuerà ad arrivare fino a Sostegno in località Casa del Bosco. «Alcuni abitanti della frazione - spiega Fasanino - non sono contenti di questa situazione che crea disagi. Per ora abbiamo dato la disponibilità a Villa del Bosco di proseguire con questa iniziativa fino a fine anno, nel frattempo attendiamo di capire cosa sceglieranno i residenti di Casa del Bosco. Con il nuovo anno ci ritroveremo tra amministratori per capire come proseguire. La posizione dei cittadini è controversa».

La strada del rally in affitto era stata proposta dal Comune di Villa del Bosco un anno fa, numerosi piloti avevano chiesto di poter usufruire del percorso che porta a Orbello per testare le proprie auto. Il Comune incassa 200 euro per mezza giornata ed è stato adottato il regolamento e le prime scuderie hanno fatto domanda per provare le proprie auto lungo la strada di Orbello per le prove motoristiche.

E' un’entrata che permette di guardare con un po' più di serenità al bilancio.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...