Notizia Oggi

Stampa Home

Le industrie valsesiane accolgono i ragazzi delle scuole

Alla Giornata nazionale delle piccole e medie imprese
Articolo pubblicato il 23-11-2016 alle ore 10:37:30
Le industrie valsesiane accolgono i ragazzi delle scuole 3
Ragazzi varallesi durante la visita alle Rubinetterie Ritmonio

Anche la Valsesia protagonista della settima edizione del “Pmi day”, la Giornata nazionale delle piccole e medie imprese. Ad aprire le porte ad alunni e insegnanti sono state le Rubinetterie Ritmonio, la Fratelli Tosi, la Valvomec e il Lanificio Reggiani.


«Il “Pmi day” - spiegano gli organizzatori - rappresenta l’evento nazionale del progetto “Industriamoci”, che raccoglie le attività dedicate alla cultura d’impresa e rivolte in particolare alle nuove generazioni, organizzate nel corso del 2016 a livello nazionale e sul territorio dai Comitati piccola industria delle associazioni imprenditoriali. Come nelle precedenti edizioni, più di un centinaio di ragazzi delle scuole medie vercellesi Ferrari e Verga e della Scuola media Tanzio di Varallo accompagnati dai propri insegnanti, sono stati invitati in un’azienda per capire cosa significa “fare Impresa”, per conoscerne la sua forza e la capacità di contribuire a costruire il benessere collettivo».


A livello nazionale sono stati circa 40mila i partecipanti alle visite organizzate nelle oltre 950 imprese che hanno aderito all’iniziativa. «Con questa iniziativa Confindustria intende mostrare ai giovani, che ancora stanno pensando a come sarà il proprio domani, il cuore delle fabbriche e l’orgoglio di costruire ed essere parte attiva di un Paese che lavora, progetta, guarda al futuro e rappresenta l’Italia nel mondo».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...