Notizia Oggi

Stampa Home

Le nostre valli si mobilitano per i terremotati: ecco le iniziative in programma

Elenco in aggiornamento
Articolo pubblicato il 29-08-2016 alle ore 18:49:11
Le nostre valli si mobilitano per i terremotati: ecco le iniziative in programma 3
Le nostre valli si mobilitano per i terremotati: ecco le iniziative in programma 3

La Valsesia, la Valsessera e zone limitrofe si stanno muovendo per organizzare eventi finalizzati a dare aiuto e a raccogliere soldi per le popolazioni terremotate. Ecco un elenco in aggiornamento delle iniziative, chi ha qualcosa da segnalare (eventi nuovi, altre iniziative) ce lo faccia sapere tramite mail a notiziaoggi@noiziaoggi.it 

Varallo
La Pinacoteca di Varallo e il museo Calderini aderiscono a un’iniziativa regionale prevista per domenica 28 agosto: gli incassi realizzati in questa giornata verranno interamente devoluti alle vittime del sisma. I possessori dell’abbonamento Musei Torino e Piemonte verranno invitati a non utilizzarlo ma a pagare regolarmente il biglietto; al contempo, un appello viene anche rivolto a tutti i cittadini, perché utilizzino l'ultima domenica di agosto per compiere un importante gesto di solidarietà attraverso la fruizione dei nostri beni culturali e del museo varallese. Gli orari di apertura di Palazzo dei Musei sono dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18. Intanto il Comune di Varallo sta organizzando una festa a ingresso gratuito a Villa Becchi: il 17 settembre si potrà pranzare e cenare con maccheroni all’amatriciana. Offerte ovviamente devolute per la ricostruzione.

Gattinara
“Domani è già qui: Gattinara si mobilita per gli amici del Centro Italia”: si chiama così la campagna di sensibilizzazione e di solidarietà promossa dal Comune di Gattinara in collaborazione con numerose associazioni locali (Pro loco Gattinara, Nucleo Soccorso Bassa Valsesia, associazione Soffi d’Arte, Animatori di Estate Splash, BNI Piemonte Sud e Riviere e iBcard). La campagna di solidarietà è stata pensata su due linee di intervento: raccolta Fondi e raccolta di vestiario e generi alimentari. Per la raccolta Fondi è necessario andare sul sito www.ibcard.biz Le donazioni così raccolte saranno gestite direttamente dal Comune che stabilirà l'impiego delle risorse in accordo con le comunità locali colpite dal sisma dando informazioni precise e trasparenti sul quantitativo delle risorse raccolte e sulle modalità di impiego. Per la raccolta di generi alimentari è possibile portarli al polo di Protezione Civile in Corso Vercelli il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 16 alle 18 e il sabato dalle 10 alle 13 o al negozio “La Buona Italia” in Corso Vercelli, 61. Per il vestiario è possibile portarlo al polo di Protezione Civille il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 16 alle 18 e il sabato dalle 10 alle 13 o al Palazzetto dello sport dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 18.

Borgosesia
Il comitato Croce Rossa di Borgosesia informa che non sono per ora ancora stati attivati canali per la raccolta di beni di prima necessità destinati agli abitanti colpiti dal sisma in centro Italia. A livello nazionale è stato però attivato un conto corrente per raccogliere fondi da destinare ai terremotati: si può donare al codice Iban IT40F0623003204000030631681 con causale “sisma centro italia”.

Sostegno
La Consulta delle Soms del Biellese orientale, a cui aderiscono anche associazioni valsesiane, giovedì alle 20 nella sede della Soms di Sostegno organizzerà una cena a base di amatriciana e tutto l’incasso sarà devoluto ai terremotati. Prenotazioni allo 015.985.874.

Alta Valsesia
Domenica 11 settembre il Comune di Scopa con la pizzeria "Alle due A" dalle 19 alle 20.30 propone una cena di solidarietà per aiutare le famiglie colpite dal terremoto. A disposizione un menù di pasta all'amatriciana o giro pizza con una offerta minima di 10 euro a persone.

Altre iniziative
L'associazione nazionale Città del Vino e Confesercenti hanno deciso di lanciare congiuntamente un’ iniziativa di solidarietà “Un’Amatriciana per Amatrice” è il titolo dell'iniziativa, con la quale si invitano tutti i ristoranti a presentare sul loro menù un primo piatto di pasta all'amatriciana. Tra il 12 e il 18 settembre chi ordina una Amatriciana in un ristorante aderente contribuisce alla ricostruzione. Tutti i clienti che ordineranno il piatto, contribuiranno a sostenere la ripartenza delle imprese delle zone colpite.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...