Notizia Oggi

Stampa Home

Lino Casaccia lascia la guida dell'Acli Gattinara

Offrirà il proprio impegno come socio
Articolo pubblicato il 12-01-2018 alle ore 10:58:31
Lino Casaccia lascia la guida dell'Acli Gattinara 1
Lino Casaccia lascia la guida dell'Acli Gattinara 1

Lino Casaccia lascia i vertici dell'Acli di Gattinara. Anche alla luce di impegni personali, ha scelto di passare il testimone e rassegnare le dimissioni, pur mantenendo la sua disponibilità come socio: «Già l’anno scorso – spiega – avevo intenzione di fare ruotare le consegne, in modo da dare uno stimolo e potere dare il via a processi di innovazione». Poco prima delle feste il consiglio direttivo si era riunito per stabilire le nuove cariche sociali. Il ruolo di presidente era stato affidato nuovamente a Lino Casaccia con formula “ad interim”: in attesa della riforma del terzo settore, infatti, sono “congelati” i movimenti dei responsabili legali delle associazioni in tale ambito fino alle elezioni politiche. Nell’ambito della stessa riunione di consiglio direttivo, la vicepresidenza è stata affidata a Giuliano Bugnolo, che conserva anche la delega alle relazioni esterne e all’ufficio stampa. Raffaella Caramellino è stata riconfermata nel ruolo di segretario amministrativo, mentre Carmen Vossaert, consigliera, assume oltre alla delega per la gestione del bar del circolo anche la competenza per la sala riunioni e la sala conviviale. Il consigliere Carlo Steca si occuperà ancora dei rapporti interni e del tesseramento, mentre Carmelo Costanzo manterrà la delega al patrimonio. Giuseppe Porcaro e Giuseppe Di Prossimo completano il consiglio direttivo.

Ma il direttivo è solo una parte di ogni associazione: il cuore pulsante è infatti costituito dai soci. E proprio per questo il vicepresidente Bugnolo, attraverso la pagina Facebook “Gattinara 24 ore”, che segue da vicino la cittadina, lancia un appello: «Iscrivetevi all’Acli di Gattinara – è il suo invito - con la rinascita del nuovo Direttivo, abbiamo in mente di dare una svolta più moderna e funzionale al Circolo, cercando di sfruttare appieno il potenziale intrinseco della struttura esistente». Il sodalizio, infatti, dispone di un bar, che tra l’altro ospita numerosi tornei di carte, un salone al primo piano adatto a varie attività e un secondo piano adibito a sala conviviale e attrezzato.

Acli ha inoltre un centro di assistenza fiscale. «Siamo in seria difficoltà – spiega il vice - i frequentatori del circolo diminuiscono anno dopo anno, le tasse aumentano, il gas per il riscaldamento aumenta, l'elettricità aumenta, lo stabile ha sempre bisogno di qualche lavoretto e le nostre entrate finanziarie sono sempre più esigue». Un’occasione, dunque, per sostenere con il tesseramento e la partecipazione attiva questa importante realtà cittadina.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...