Notizia Oggi

Stampa Home

Luca Seta approda al grande schermo e denuncia la parte ''oscura'' dei social network

Il tema è il mondo dei social network
Articolo pubblicato il 20-05-2016 alle ore 14:03:38
Luca Seta
Luca Seta approda al grande schermo e denuncia la parte ''oscura'' dei social network 3

Da qualche settimana l'attore borgosesiano Luca Seta approda nelle sale cinematografiche. E lo fa con “Infernet”, film presentato fuori concorso alla 72ª Mostra del cinema di Venezia. Intanto prosegue anche l’attività in televisione (sarà fra i protagonisti della serie Rai sul vicequestore Rocco Schiavone) e musicale (con un tour europeo). Dopo aver calcato i palchi dei teatri nazionali, ora l’attore si farà conoscere anche dagli amanti del grande schermo in una produzione di forte impatto sociale: “Infernet” intreccia cinque storie che ruotano attorno agli effetti negativi dei social network e dell’uso errato che ne fanno gli utenti.

Un’opera che parla di cyberbullismo, di violenza,  di adescamento e prostituzione minorile, che ha ricevuto il “Green movie award” alla mostra del cinema di Venezia: «Il tema trattato è delicato e quanto mai attuale - lo presenta Seta, all’anagrafe Luca Barbareschi -: “Infernet” affronta i temi più scottanti legati all'uso distorto del web e dei social network. E di tutte le problematiche sociali che ruotano attorno, quindi bullismo, diffamazione e omofobia».

Nel film scritto e diretto da Giuseppe Ferlito, il borgosesiano appare in uno dei ruoli più delicati, in coppia con l’attore Andrea Montovoli. Nel cast figurano anche Remo Girone, Ricky Tognazzi, Roberto Farnesi, Daniela Poggi e Katia Ricciarelli.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...