Notizia Oggi

Stampa Home

Luciano Gualdi si autosospende dal Pd

La sospensione almeno fino a ottobre
Articolo pubblicato il 11-05-2016 alle ore 19:14:49
Luciano Gualdi si autosospende dal Pd 2
Luciano Gualdi

Tempo di divorzio tra l'avvocato Luciano Gualdi di Varallo e il Pd. E' lo stesso Gualdi, ex consigliere del Comune di Varallo, a spiegare perchè ha deciso di lasciare il partito: «Qualche anno fa, nel 2012 circa, mi è stata proposta la tessera del Pd, partito al quale, poi, ho aderito per avere anche un sostegno a far crescere in Valsesia quel “vento del cambiamento” che ricominciava a soffiare in valle e continua a soffiare. Come molti sanno sono contrario, per tanti motivi, al “Renzismo”. Ma sono ancora più contrario alla legge dell’“Italicum” e alle riforme della Costituzione, così come proposte. Infatti, vado ripetendo da molto tempo: “Riforme si, ma di “buon senso” e conformi allo spirito della nostra Costituzione”.

Dopo, quindi, anche l’ultimo dibattito avvenuto alla direzione del Pd del 9 maggio (da notare, però, che almeno nel Pd si discute pubblicamente) ho deciso di autosospendermi dal suddetto partito, quanto meno fino a ottobre del 2016 e, poi, vedremo. Tale mia decisione di “libertà” è motivata dal fatto che faccio parte del “Comitato per il no” del Piemonte e Valle D’Aosta e sono iscritto all’Anpi di Varallo ed Alta Valsesia (associazione fermamente contraria alle suddette proposte legislative e baluardo dei valori democratici).

Infine, al riguardo, approfitto dell’occasione per informare che prossimamente, insieme al succitato “Comitato per il no” e all’Anpi, daremo inizio anche a Varallo e in alcuni Comuni della Valsesia alla raccolta di firme per la proposizione dei relativi “referendum abrogativi”, appunto, dell’“Italicum” e delle riforme alla Costituzione».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...