Notizia Oggi

Stampa Home

L'Unione ciclistica pratese premia Alessandro

Una targa per l’impegno profuso nelle attività dell’associazione
Articolo pubblicato il 23-02-2017 alle ore 12:42:41
L'Unione ciclistica pratese premia Alessandro  2
Alessandro Durio, il socio premiato dall’Unione ciclistica pratese per l’impegno svolto a favore del sodalizio. Il riconoscimento viene assegnato tutti gli anni ad un membro

Per l'impegno profuso nelle attività dell'associaizone: questa la motivazione per la quale Alessandro Durio, ciclista e socio dell’Unione ciclistica pratese, è stato premiato. Come da tradizione, infatti, l’Unione ciclistica conferisce il titolo di “pratese dell’anno” al componente che più si è distinto per la passione, non solo per le due ruote, ma anche per la vita associativa, che è fatta di numerosissimi eventi ed appuntamenti.

«Durio - dice il presidente dell’Unione, Mauro Nicoloso - si è distinto per l’impegno e per la voglia di fare all’interno dell’associazione. Un impegno a 360 gradi, che va dall’organizzazione di eventi, alle operazioni di routine».

Il cinquantenne appassionato ciclista borgosesiano nella vita è impiegato nella sede del comitato borgosesiano della Croce rossa. Da quasi vent’anni fa parte dell’associazione dei ciclisti di Prato Sesia. A lui il direttivo ha deciso di conferire una targa di ringraziamento per l’impegno.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...