Notizia Oggi

Stampa Home

Maggiora: Francia e Belgio protagoniste al Motocross delle Nazioni

Spazio anche alle rievocazioni dell'evento 1986
Articolo pubblicato il 24-09-2016 alle ore 21:22:43
Maggiora: Francia e Belgio protagoniste al Motocross delle Nazioni 3
Maggiora: Francia e Belgio protagoniste al Motocross delle Nazioni 3

Come nelle attese, forse anche di più: la prima giornata del Motocross delle Nazioni a Maggiora ha offerto emozioni in pista con le tre gare di qualificazione e grande spettacolo ai bordi della pista con le migliaia di tifosi da tutta Europa, e anche da oltreoceano, venuti a sostenere i colori delle proprie nazioni. Le qualificazioni hanno sostanzialmente confermato le previsioni della vigilia: Francia, campione in carica, e Belgio hanno raccolto i risultati migliori, ma Olanda, Svizzera, Italia e Gran Bretagna sono pronte ad inserirsi nella lotta per aggiudicarsi la 70ª edizione del Motocross delle Nazioni.

Delude invece, per ora, la giovane squadra statunitense: tutti e 3 i piloti sono incappati in scivolate che hanno portato il team USA a qualificarsi solo al 15° posto tra le 19 nazioni che hanno conquistato oggi il diritto a giocarsi domani il titolo mondiale a squadre. Per le altre 19 nazioni presenti rimangono le finali di consolazione B e C. Ad accendere l’entusiasmo dei tifosi azzurri ci ha pensato il solito Toni Cairoli (KTM) che dopo essere scattato al comando della gara riservata alla classe MXGP l’ha poi condotto fino a 3 giri dal termine, quando un’innocua scivolata lo ha costretto a cedere la vittoria al francese Romain Febvre (Yamaha) accontentandosi del secondo posto.

Le altre due gare sono state vinte dal belga Jeremy Van Horebeek (Yamaha) nella classe MX2 e dall’olandese Jeffrey Herlings (KTM) nella classe Open. Oltre al secondo posto dell’otto volte campione del mondo Cairoli nella classe MXGP, l’Italia ha ottenuto un settimo posto con Samuele Bernardini (TM) nella MX2 e un ottavo con Michele Cervellin (Honda).

Nella conferenza stampa finale sia Herlings che Febvre hanno espresso tutto il loro entusiasmo per la nuova configurazione della pista che oltre ad esaltare tutta la spettacolarità del motocross offre ora una molteplicità di traiettorie facilitando i sorpassi.

Domani mattina finale delle Nazioni del gruppo B e warm up per i piloti delle 19 nazioni che poi nel pomeriggio disputeranno le 3 gare che assegneranno il titolo iridato.  Ma prima delle gare ci sarà spazio per le celebrazioni della mitica edizione 1986 del Motocross delle Nazioni targata Maggiora: con un giro di pista che riunirà non solo le leggende del motocross U.S.A che dominarono allora - David Bailey, Ricky Johnson e Johnny O’Mara – ma anche i 3 alfieri azzurri che con una prestazione entusiasmante conquistarono 30 anni fa il terzo gradino del podio, Michele Rinaldi, Corrado Maddii e Massimo Contini. Ma insieme a loro gli organizzatori del Maggiora Park hanno chiamato a prendere il saluto dei tifosi anche molti altri campioni del passato, dal nostro Alex Puzar al francese Jean Michel Bayle, dal pluri campione belga Stefan Everts al britannico Thorpe e molti altri ancora per quella che si annuncia come una grande festa del Motocross. 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...