Notizia Oggi

Stampa Home
Esempio di integrazione e condivisione

Maggiora, scambio degli auguri con i migranti

Un protocollo d'intesa consentirà di affidare loro lavori socialmente utili
Articolo pubblicato il 31-12-2015 alle ore 19:19:04
Maggiora, scambio degli auguri con i migranti 2
Maggiora, scambio degli auguri con i migranti

Sono 28 su una popolazione che non raggiunge i 1.800 abitanti. Arrivano da Paesi con una cultura diversa. Parlano altre lingue e alcuni di loro professano un’altra religione. Eppure la loro presenza a Maggiora dimostra che dalle differenze non nascono solo e necessariamente contrasti, ma possono sbocciare momenti di condivisione e integrazione. Stiamo parlando dei richiedenti asilo ospitati all’ostello parrocchiale del paese, arrivati a ottobre.

Il sindaco Giuseppe Fasola è impegnato a redigere un protocollo di intesa, da presentare alla Prefettura, affinché ai ragazzi possano essere affidati lavori socialmente utili. Un iter impegnativo ma fattibile: lo dimostrano i Comuni della zona che hanno scelto la stessa via.

Prima di Natale i ragazzi sono stati ospiti del gruppo alpini di Maggiora, insieme al sindaco, al parroco don Salvatore Gentile e agli assistenti della cooperativa, per lo scambio degli auguri: un momento che ha visto partecipare tanto i cristiani quanto i musulmani. Un autentico scambio culturale.

 

Leggi di più sul numero di Notizia Oggi in edicola

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...