Notizia Oggi

Stampa Home

Malta e Finlandia per cinque studenti dell'alberghiero Gattinara

Che bello!
Articolo pubblicato il 18-01-2018 alle ore 16:44:06
Malta e Finlandia per cinque studenti dell'alberghiero Gattinara  3
I neo diplomati dell’istituto alberghiero di Gattinara che hanno preso parte al ‘’Master dei talenti’’, con i professori

Gattinaresi al ''Master dei talenti''. Sono cinque gli studenti neo diplomati dell’istituto alberghiero “Soldati” che vi hanno partecipato. Due studentesse sono state indirizzate a Malta, mentre tre giovani, due ragazzi e una ragazza, sono atterrati in Finlandia. Le giovani dirette a Malta commentano: «Siamo state accolte nel migliore dei modi, sia all’aeroporto che a casa. Alloggiavamo in un ostello studentesco abbastanza attrezzato e abbiamo avuto la possibilità di conoscere molte persone e di praticare molto la lingua inglese e, a volte, quella spagnola. La prima settimana abbiamo frequentato il corso intensivo di inglese che è stato molto esaustivo, poi dalla seconda settimana abbiamo iniziato il nostro tirocinio, una all’Hilton e l’altra al Sant’Antonio. Siamo riuscite a stringere un buon rapporto di amicizia con i nostri colleghi e abbiamo avuto l’opportunità di visitare molti posti. Le emozioni sono state molte, dalla gioia fino ad arrivare alla tristezza quando ce ne siamo andate; abbiamo lasciato un pezzo di cuore a Malta e rimarrà sempre lì grazie a questo stupendo progetto». Una delle due giovani dal 15 dicembre è tornata a Malta con in tasca il contratto per un anno: lavora nelle cucine dell’Hilton.

Entusiasmo anche da parte dei giovani che hanno fatto esperienza in Finlandia. «Siamo stati accolti nel migliore dei modi alla scuola Tavastia di Hämeenlinna: tutto il personale si è reso molto disponibile e comprensivo. Alloggiavano in un appartamento modernissimo nel campus scolastico. Tutti e tre abbiamo svolto un lungo periodo di stage presso il ristorante “Le Blason” dove siamo stati ben integrati con il personale tanto da creare, alla fine del periodo lavorativo, veri rapporti di amicizia. Non sono mancate le gite nonostante il lavoro, infatti abbiamo avuto la possibilità di visitare la gelida Lapponia e incontrare Babbo Natale e le sue renne. Questi tre mesi per tutti noi sono stati un’occasione di crescita personale e lavorativa, grazie al progetto "Talenti neodiplomati Fondazione Crt" abbiamo avuto la possibilità di scegliere il nostro futuro».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...