Notizia Oggi

Stampa Home

Mani Tese, in un anno raccolte 134 tonnellate di materiale riciclabile

Un anno di dolore e di tanto lavoro
Articolo pubblicato il 29-11-2016 alle ore 14:22:23
Mani Tese, in un anno raccolte 134 tonnellate di materiale riciclabile 3
Sarà un dicembre intenso quello del gruppo Mani Tese di Pratrivero

E’ stato un anno segnato dalla grave perdita del fondatore, Giovanni Nicola, morto a marzo, ma anche un anno di grande lavoro, con nuovi progetti che hanno ramificato ancora di più l’attività dei volontari. Il bilancio del 2016 del gruppo Mani tese di Pratrivero è stato presentato con i consueti auguri di Natale spediti alle famiglie della zona.

Innanzitutto, il dato della raccolta di materiale riciclabile, che resta l’attività principale di Mani tese: 134 tonnellate selezionate negli ultimi dodici mesi: più nel dettaglio, si tratta di 107.756 chili di ferro e altri metalli, e altri 26.385 chili di vestiario in buone condizioni e lana di materassi. La vendita di questo materiale ha garantito un incasso di poco più di 50mila euro, versati a favore di un progetto in Bangladesh contro la tratta delle persone e di un altro progetto in India contro il lavoro minorile.

«Il mese di marzo di quest’anno - scrivono i responsabili dell’associazione - è stato il momento più difficile e doloroso per tutto il gruppo a causa della morte di Giovanni. La presenza di tanta gente, che ha voluto salutarlo, è stata per tutti noi la dimostrazione della stima e dell’affetto che aveva saputo suscitare in ciascuno, non solo nei tanti volontari che hanno avuto il privilegio di lavorare con lui, ma in tanti amici, conoscenti, semplici concittadini. La sottoscrizione aperta in suo ricordo ha raggiunto la considerevole cifra di 11.050 euro, che è stata destinata a un progetto in Bangladesh contro il traffico degli esseri umani. Allo stesso progetto sono stati destinati anche i 5mila euro che Giovanni aveva dato disposizione di donare dopo la sua morte a Mani Tese». Insomma, lo spirito del fondatore continua a dare frutti.

La novità più importante di quest’anno è però il lavoro che è stato fatto con i migranti arrivati a Trivero nell’estate 2015: «A metà marzo sono state sottoscritte due convenzioni con il Comune per l’attivazione di due percorsi di integrazione riservati ai giovani richiedenti asilo presenti nella casa di Mazzucco. Per sei mesi alcuni di loro hanno potuto svolgere attività di volontariato nel nostro magazzino e in lavori di manutenzione delle strade e del verde comunale». Un lavoro che molto probabilmente proseguirà ancora nei prossimi mesi, quando ci saranno nuovi arrivi di persone richiedenti asilo.

Altra iniziativa importante è stata poi l’attivazione di un vero contratto di lavoro per dieci mesi con una persona disoccupata, la stessa che aveva già operato a Mani tese lo scorso anno: in questo modo l’associazione dà il proprio contributo anche al problema di chi è senza lavoro. Per il resto, il 2016 di Mani tese ha visto la conferma di attività già collaudate, come lo stage con i ragazzi delle scuole superiori e l’organizzazione di incontri e altri iniziative di informazione e sensibilizzazione: per esempio, «nel mese di ottobre, in occasione della giornata mondiale Fao dell’alimentazione, è stata organizzata, con la collaborazione dell’agriturismo biologico “Oro di Berta”, una cena in cui si é proposto un menù rispettoso della genuinità e stagionalità dei prodotti, e privilegiato produttori locali».

Anche adesso, nell’imminenza delle festività natalizie, vengono proposte due iniziative già messe in pista negli anni scorsi. La prima è l’attività nelle librerie Feltrinelli: dal 3 al 24 dicembre i volontari saranno nei punti vendita a confezionare i libri e gli oggetti acquistati per i clienti, e nell’occasione si raccoglieranno le offerte di coloro che si faranno impacchettare i regali acquistati. Per chi volesse contribuire con l’attività di volontariato, gli unici requisiti sono quelli di aver compiuto 16 anni e di poter offrire almeno 4 ore del proprio tempo. Per diventare volontari della campagna è sufficiente cliccare sul sito www.manitese.it nella sezione “Molto più di un pacchetto regalo” e iscriversi dando le proprie disponibilità di date e la città nella quale si preferisce fare volontariato.

L’altra attività natalizia è il mercatino di prodotti equo-solidali che viene allestito al cinericreatorio di Pratrivero. Sarà aperto dal 3 al 18 dicembre ogni sabato e domenica (sabato in orario 14-19, domenica in orario 9-12 e 14-19). Apertura anche giovedì 8 dicembre con l’orario domenicale.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...