Notizia Oggi

Stampa Home

Masserano, la maxi-multa ha già colpito 15 clienti di prostitute

Articolo pubblicato il 12-11-2017 alle ore 18:20:51
Masserano, la maxi-multa ha già colpito 15 clienti di prostitute 3
Immagine di repertorio

Prostituzione lungo le strade nella zona di Masserano, Rovasenda e Castelletto Cervo: salgono a 15 i clienti, tutti uomini, multati dall’inizio dell’ordinanza imposta dal sindaco di Masserano che vieta di fermarsi a bordo strada anche solo per chiedere informazioni sulla provinciale. Gli ultimi sono stati due vercellesi. A conti fatti nelle casse dovrebbero arrivare 7500 euro visto che ogni multa vale 500 euro. E il tesoretto che sarà recuperato alla fine verrà utilizzato per fini sociali.

In effetti con l’avvio dell’ordinanza già attiva da un anno il giro di prostituzione sembra aver mollato un po’ la presenza. Ma comunque lungo le strade di San Giacomo di Masserano non mancano mai le donne di colore che vendono il proprio corpo per qualche decina di euro, così come non mancano i clienti provenienti dal Biellese e dal Vercellese. Ormai quasi tutti sanno della presenza dell’ordinanza, c’è chi si tiene alla larga e chi invece tenta lo stesso. Ma i carabinieri controllano.

Proprio come avvenuto nei giorni scorsi quando nella giornata di sabato i militari in pattuglia hanno sorpreso un 53enne mentre era appartato con una ragazza di colore. Alla vista dell’auto dei carabinieri, la ragazza è fuggita nei campi mentre l’uomo ha provato a darsi alla fuga. E’ stato fermato dopo poche centinaia di metri ed è scattata la multa. Sanzione anche per un 66enne, anche lui della provincia di Vercelli, che aveva provato ad abbordare una ragazza a bordo strada. Ma è stato fermato sul più bello dai carabinieri.

E i controlli proseguono senza sosta. A tal proposito il sindaco Sergio Fantone ha commentato: «L’ordinanza contro la prostituzione è stata emessa il 29 novembre 2016 ma è entrata in vigore il primo dicembre dello stesso anno e resterà operativa fino al 30 novembre 2017. L’obiettivo è quello di sanzionare il cliente che si fermi anche solo a parlare o a chiedere qualsiasi informazione alle donne che hanno atteggiamenti tali da evocare un approccio sessuale. In quel caso la multa comminata è di 500 euro». Ma quali sono stati i risultati sul territorio? «Fino adesso abbiamo sanzionato 10 automobilisti ma ciò che mi preme sottolineare è che non si tratta di un mezzo per fare cassa ma al contrario di un’ordinanza finalizzata esclusivamente a contrastare la prostituzione - continua il primo cittadino - Sarò contento solo quando non vedrò più queste giovani donne sulle strade, loro sono le vere vittime».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...