Notizia Oggi

Stampa Home

Matteo vince 500 euro per la sua classe di Quarona

Bravo!
Articolo pubblicato il 03-02-2018 alle ore 09:20:03
Matteo vince 500 euro per la sua classe di Quarona 2
Matteo coi suoi genitori

Un bellissimo disegno che permetterà di acquistare materiale didattico. Il giovane studente quaronese Matteo Menegatti ha vinto il concorso “Decora l’albero di Natale e fai vincere la tua scuola” promosso dal supermercato Carrefour con un'opera disegnata e colorata usando prodotti naturali. Matteo frequenta la seconda A della scuola primaria di Quarona: il suo lavoro è stato prescelto fra tutti quelli realizzati dagli studenti delle scuole valsesiane, consentendo di portare alla classe 500 euro in buoni spesa. E qualche giorno fa lo studente è stato festeggiato dai compagni e dalle maestre.

Alla cerimonia erano presenti anche i genitori Luigi Menegatti e Barbara Gallarotti e i nonni: «Abbiamo scelto questo lavoro - ha sottolineato la dirigente della Carrefour - perché abbiamo trovato molto originale la scelta del metodo di decorazione. Ci è piaciuta l’idea del giovane di utilizzare, in alternativa ai colori, solo prodotti naturali come piselli, lenticchie, bacche, scorze di limone, muschio e legno».

Soddisfazione per le mastre Barbara Bacci e Mirna Reggio: «Ho scoperto l’esistenza di questo concorso mentre facevo la spesa - ha spiegato Reggio -, e mi è sembrata un’ottima idea da proporre ai bambini. Le regole prevedevano di disegnare e colorare un albero di Natale, stampato su un cartoncino, non in classe ma a casa: per i bambini non è stato un compito, ma una gioia perché hanno potuto realizzare la loro opera con l’aiuto di genitori e nonni. Noi insegnanti abbiamo consigliato ai bambni di creare il loro lavoro utilizzando prodotti che offre la natura, che si trovano nei boschi. E così hanno fatto in molti, fra cui proprio Matteo per l'opera premiata».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...