Notizia Oggi

Stampa Home
Evento

Mera's Cup: scatta il conto alla rovescia

Appuntamento l'11 marzo
Articolo pubblicato il 03-03-2017 alle ore 09:01:49
Una precedente edizione
Una precedente edizione


A Scopello scatta il conto alla rovescia per la Mera's Cup, giunta alla 19ª edizione, che si terrà il prossimo 11 marzo. Spiegano Gabriele Confortola e Valentina Graziosi: «E' l’evento più atteso della stagione invernale all’alpe di Mera. Una gara a squadre sulle piste da sci lungo un percorso di circa 2 chilometri dove divertimento, follia e adrenalina sono assicurati». Nata come una goliardica discesa di bob tra amici, la Mera’s Cup è poi diventata una competizione a tutti gli effetti: allenamenti, prove e ricognizioni della pista, regolamento, classifiche, cronometraggio individuale, teste di serie e albo d’oro, un vero e proprio mondiale del bob. Ricordano: «Negli anni la Mera’s Cup ha raccolto sempre più consensi e un enorme successo di concorrenti e pubblico, con un vero e proprio boom di iscrizioni, fino a diventare celebre in tutto il nord-ovest». I concorrenti, raggruppati in squadre di 10 atleti, sono suddivisi nelle categorie di ladies, senior e junior. Una volta indossato il pettorale e preso possesso del bob, mezzo infernale da domare come un cavallo imbizzarrito, non ci sono più scuse. Vedere la griglia di partenza è davvero emozionante: i concorrenti, agguerriti e divertiti, schierati gomito a gomito, si studiano l’un l’altro lanciandosi sguardi di sfida per conquistare da subito la pool position. Tutti i partecipanti sanno bene che solo alcuni di loro diventeranno teste di serie e solo una squadra sarà detentrice per un anno del titolo e dell’ambito trofeo! L’equipaggiamento di base è fornito dall’organizzazione: i bob in gara sono tutti uguali e non sono ammesse modifiche. Il casco è obbligatorio. Per il resto ogni concorrente può scegliere la tecnica di guida che preferisce anche se gli atleti migliori confessano che l’unico modo per tagliare per primi il traguardo è non cadere, evitare gli scontri e non toccare mai i freni! Al termine della gara aperitivo di premiazione dei vincitori e dei migliori esordienti ed estrazione di tanti premi. Per finire, dopo una gustosa cena tipica presso i ristoranti locali, la manifestazione si conclude con una grande festa.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...