Notizia Oggi

Stampa Home

«Mi manda il parroco»: Grignasco nel mirino dei truffatori

Due i malviventi che hanno tentato il colpo in paese
Articolo pubblicato il 28-02-2017 alle ore 13:29:34
foto archivio
foto archivio

Fingevano di essere mandati dal parroco e dicevano di avere il figlio in una comunità di recupero per riuscire a farsi dare qualche soldo, due persone hanno tentato nei giorni scorsi di raggirare i grignaschesi. 

I malviventi, che cercavano di colpire tra le abitazioni del Comune novarese, sono due: un uomo e una donna. Il primo è stato descritto come non molto alto e pelato; cambiano le indicazioni sul colore della giacca e lo zainetto, ma potrebbe trattarsi della stessa persona. A detta di alcuni il probabile truffatore ha detto di essere stato mandato a chiedere soldi da don Enrico Marcioni, ad altri è stato chiesto di fare un’offerta a beneficio di una comunità di tossicodipendenti. Il malvivente deve anche aver raccontato che il figlio vive in comunità ed è affetto da una malattia.

La donna è stata descritta dal sindaco Roberto Beatrice sulla pagina Facebook. «Indossa una giacca a vento blu, occhiali e una gonna rossa - scrive il primo cittadino -. Legge il cognome sui citofoni e poi suona il campanello dicendo di avere una comunicazione per la famiglia... A quel punto pronuncia il nome da poco letto. L’avvertimento è sempre lo stesso: non aprite la porta».

Non si sa cosa ci sia di vero nei racconti dei due personaggi che si aggiravano in paese alla ricerca di soldi; sta di fatto che tramite Facebook, la nota piazza virtuale, molti cittadini dicono di essere stufi di situazioni di questo genere. 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...