Notizia Oggi

Stampa Home

Morto il pittore Danilo Boietti: era nato a Ghemme 84 anni fa

Lutto in bassa Valsesia
Articolo pubblicato il 22-06-2016 alle ore 08:36:45
Morto il pittore Danilo Boietti: era nato a Ghemme 84 anni fa 3
Danilo Boietti

Un lutto che colpisce Ghemme: è morto a 84 anni Danilo Boietti, artista e amante del territorio, quotato pittore nato appunto a Ghemme. Negli anni ’50 si sposa con Maria Carla e si trasferisce a Novara. Qui lavora alla Pavesi e inizia il suo percorso artistico.

«La passione per il disegno – raccontava lui in un'intervista di qualche anno fa – c’è sempre stata, fin da ragazzino quando in tempo di guerra si disegnava alla luce della candela. La mia carriera di pittore iniziò però quando mi sposai, infatti mia moglie doveva ricevere un quadro da un parente di un suo collega di lavoro, questa opera tardava ad arrivare e lei continuava a parlarmene così le dissi che le avrei dipinto io un quadro e allora iniziai».

Arrivarono grandi soddisfazioni con mostre in Italia e all’estero, oltre al prestigioso primo premio al concorso internazionale città di Londra, tenutosi alla Tate Gallery di Londra, conquistato con l’opera St. Jame’s Park. Danilo Boietti pensa che l’arte sia "pressante impegno nell’identificare il bello e riprodurlo con tocco di sensibilissima personalità".

«Ho sempre cercato di dipingere ciò che mi diceva l’ispirazione. Non ho mai amato fare quadri dove mi venisse commissionato un soggetto preciso. Tra le mie opere infatti si può notare un vasto assortimento tra paesaggi, nature morte, nudi, animali, fiori e altro. Tutto questo perché ho voluto realizzare opere significative per me». 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...